Le esigenze ecologiche degli agenti di biocontrollo

Iscriviti al nostro sito per ricevere queste ed altre informazioni esclusive

Muffa grigia su grappoli
I risultati delle ricerche in corso per l’ottimizzazione dell’uso dei BCA, agenti di biocontrollo. L’aspetto chiave per la difesa da Botrytis cinerea in vigneto

Gli agenti di biocontrollo (BioControl Agents, BCA) disponibili per il controllo della muffa grigia della vite sono oggi considerati una promettente alternativa o un efficace supplemento al controllo basato sull’uso di prodotti chimici di sintesi (clicca per leggere l'articolo). Tuttavia, i trattamenti effettuati con prodotti a base di microrganismi, spesso non garantiscono livelli di efficacia soddisfacenti. Come già valutato nel precedente articolo, a differenza dei tradizionali prodotti antibotritici, i prodotti a base di microrganismi sono soggetti a una certa variabilità di efficacia. Questa variabilità può essere legata al fatto che, in quanto organismi vivi, il successo delle applicazioni non dipende solo dalla loro efficacia potenziale, ma anche dalla loro capacità di colonizzazione delle superfici vegetali e di persistenza in vigneto. Tali aspetti risultano fortemente influenzati dall’interazione con il patogeno, dalle caratteristiche biochimiche del substrato vegetale e dalle condizioni ambientali al momento dell’applicazione, come pure nei giorni successivi.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli utenti iscritti al sito.
Se sei iscritto, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti iscriviti.
Le esigenze ecologiche degli agenti di biocontrollo
- Ultima modifica: 2019-06-27T17:11:38+00:00
da K4
Le esigenze ecologiche degli agenti di biocontrollo - Ultima modifica: 2019-06-27T17:11:38+00:00 da K4

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome