Home Editoriale

Editoriale

latte

Latte, il futuro è una filiera che produce di più consumando...

Il presidente di Granarolo Giampiero Calzolari indica la strada da qui al 2030: puntiamo a ridurre del 30% la CO2 prodotta per ogni chilo di latte

La gestione del rischio diventi patrimonio culturale degli agricoltori

La "difesa passiva" da eventi atmosferici avversi e parassiti, deve entrare a far parte delle conoscenze tecniche dell’agricoltore moderno allo stesso modo e con la stessa perizia con cui sceglie le colture, i mezzi tecnici e le macchine

Dall’economia del carbone alla neutralità del carbonio

Nuove opportunità per l'inserimento della carbon farming tra gli ecoschemi della nuova Pac e soprattutto per l'incremento delle quotazioni dei crediti di carbonio. L'agricoltura conservativa torna così al centro del dibattito politico ed economico per realizzare una missione di estrema attualità: tutelare la salute del suolo. Un obiettivo che diventa determinante anche per stabilizzare la redditività dell’azienda agricola

Sostenere e diffondere l’agricoltura 4.0 per dare valore alle filiere

Nell'editoriale del numero 10/2021 di Terra e Vita si parla di incentivi per la diffusione dell'agricoltura 4.0 ma anche di formazione e condivisione di un percorso tra tutti gli attori della filiera agroalimentare

Ecologica e digitale, l’agricoltura del futuro sarà così

Nell'editoriale dell'ultimo numero di Terra e Vita Angelo Frascarelli invita gli agricoltori a essere meno scettici verso la svolta ecologica e digitale del settore primario, perché sono i cittadini-consumatori a chiederla

Tuteliamo la sostenibilità economica dei produttori

La strategia Farm To Fork impone obiettivi di sostenibilità condivisibili ma non supportati da adeguate valutazioni d'impatto. Così per il comparto ortofrutticolo la riduzione del 50% dei pesticidi chimici senza sviluppo di alternative può significare un colpo mortale con perdita di vitalità e biodiversità. La politica europea dovrebbe tenere conto della lunga strada già compiuta dalla nostra ortofrutta sul sentiero della sostenibilità senza dimenticare l'obiettivo della redditività

Le mance sono una droga. Serve una visione

Nuova Pac, Green Deal, Next generation Eu, Decreto Rilancio. Arrivano risorse importanti per l'agricoltura ma senza un chiaro obiettivo si rischia una semplice distribuzione a pioggia che non ci porta da nessuna parte. L'Italia deve re-imparare a disegnare la linea dell'orizzonte. Soprattutto in politica agraria

Se conosci il nemico, la vittoria è sicura

Non è l'alternaria, è maculatura bruna. L'ennesima emergenza per la coltura del pero sono i diffusi marciumi che si sono manifestati in tutti gli areali sotto raccolta. Il modo migliore per venirne fuori e affidarsi alla conoscenza, innanzitutto sapendo con quale avversità si ha a che fare. Poi conoscendo le ultime acquisizioni della ricerca, senza nostalgia per mezzi di difesa che non si possono più usare

Accordo di Bruxelles, criticità per l’agricoltura

L’accordo maturato nelle scorse settimane al Vertice europeo di Bruxelles, che deve essere ratificato dal Parlamento europeo (al momento recalcitrante soprattutto perché sono state...

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Mario Braga

Nel dopo Covid-19 non sostiamo sulle cappezzagne

In un'Italia che lancia mille piani e proclami per la "ripartenza dopo la pandemia" occorre ricordare che, se si vuole il cesto pieno, occorre lavorare il campo. E per riuscirci servono tempi certi, progetti realizzabili e soprattutto soldi: sporchi, maledetti e subito!
pomodoro da industria

Salgono i rischi per le imprese agricole. Non le tutele

Gelate, invasione di insetti alieni, grandinate a tappeto: le aziende agricole sono esposte agli effetti estremi del climate change ma le coperture assicurative sono sempre meno efficaci. Alcune proposte operative
Roberto Defez, Ricercatore Cnr e membro di Seta

Coronavirus, la buona scienza aiuta sempre

C'è chi ha il coraggio di speculare sull'emergenza sanitaria per attribuire nuove false colpe agli ogm. Eppure le mascherine che ci proteggono dal virus sono fatte di cotone ogm mentre mais e soia ogm alimentano, attraverso tonnellate di mangimi importati, le nostre migliori "tipicità". L'ennesimo episodio che evidenzia quanto sia ignorata e indifesa l’agricoltura italiana

Un piccolo, grande passo a sostegno del produttore

La Spagna recepisce la direttiva Ue contro le pratiche commerciali sleali. Vieta comportamenti non più accettabili come pagamenti ritardati, modifiche unilaterali dei contratti, o l’obbligo di pagare per merce deperita dopo la consegna, In Italia l'agricoltura soffre anche per gli effetti di queste pratiche, ma il disegno di legge di recepimento è ancora fermo.

Agricoltura in difficoltà. Un guado difficile da superare

Cambia il Ministro. Cambia il Commissario europeo. Non i problemi. Molti agricoltori stanno mollando. E non cercano neanche più un guado da attraversare

Agricoltori, il lamento è inutile. Bisogna conoscere (e sperare)

Nell'editoriale dell'ultimo numero di Terra e Vita Angelo Frascarelli invita gli imprenditori agricoli a non abbattersi davanti alle difficoltà degli ultimi anni (cambiamento climatico e prezzi bassi su tutte). Bisogna reagire cercando di prendere spunto da esperienze virtuose di altri agricoltori

Pac, almeno due anni per traghettarla verso il futuro

Serve un regolamento transitorio per la Pac che dia certezze agli agricoltori, prorogando le norme tuttora in vigore di un paio d’anni

La forza delle idee va messa a frutto

«Chi morde la mela vuole cambiare il mondo». L'ortofrutta è il settore dell'agricoltura più vicino, nello spirito e nelle strategie, all'Ict e alla digital economy. Il meno assistito e il più votato all'innovazione. Un terreno dove mettere a frutto le sinergie tra l'esperienza di Tecniche Nuove e la tradizione di Edagricole. Da 80 anni la Rivista di Frutticoltura è uno dei principali motori di questa continua evoluzione: tecnica, commerciale, culturale. Una ricorrenza che si celebra oggi 27 novembre a Cesena non per ricordare il passato, ma per immaginare un futuro più smart

Gianni Gnudi: «l’agricoltura è finalmente tornata baricentrica»

Certo i problemi restano ma negli ultimi anni l’agricoltura è tornata a essere centrale nello sviluppo economico del Paese e la percezione del settore è oggettivamente migliorata.
Maurizio Martina

Martina: «Un G7 agricolo per guidare l’agricoltura globale»

Il ministro dell'Agricoltura guiderà a Bergamo un grande momento di confronto internazionale con Giappone, Francia, Germania, Canada, Regno Unito e Stati Uniti d’America
css.php