Home Editoriale

Editoriale

gestione del rischio

Guardiamo al futuro con fiducia tra tecnologia e tutela del reddito

Nell'editoriale di Terra e Vita n. 2/2022 il presidente di Asnacodi Italia Albano Agabiti indica la strada che la gestione del rischio dovrà percorrere per vincere le sfide su cambiamenti climatici e tutela del reddito degli agricoltori

Un futuro complesso, ma con risorse mai viste

Dal Pnrr alla nuova Pac; dalla transizione digitale a quella ecologica; dal nuovo Fondo emergenze attivato alla legge di bilancio alla necessità di sostenere il ricambio generazionale e l'imprenditoria femminile. Il ministro Stefano Patuanelli, nel primo editoriale dell'anno, fa il punto sulle sfide decisive che aspettano l'agricoltura italiana nel 2022

Dopo l’intesa sul prezzo del latte pensiamo alle proteine vegetali

Nell'editoriale del n. 35 di Terra e Vita il vicepresidente di Confagricoltura plaude al raggiungimento dell'intesa sul prezzo del latte ma invita il mondo agricolo e le istituzioni a pensare a come aumentare la produzione italiana di proteine vegetali

Crisi delle materie prime, il sistema agricolo deve adattarsi

L’attuale crisi delle materie prime, al netto delle speculazioni, è conseguenza della crisi energetica. Questa, secondo gli esperti, deriva da due fattori attuali: la transazione energetica, non ancora conclusa, verso fonti più pulite e i cambiamenti climatici che hanno prodotto situazioni inattese

Farm to Fork, la sicurezza alimentare parte dagli agricoltori

Nell'editoriale del n. 34 di Terra e Vita l'europarlamentare Paolo De Castro spiega l'importanza della Farm to Fork e il ruolo degli agricoltori per realizzarla

La competitività è una sfida di filiera

Comparto agroalimentare in forte ripresa, ma le nostre filiere scontano ritardi di competitività da lungo tempo. AGRI4Index è un nuovo indicatore che consente di identificare i punti di forza e le criticità con l'ottica verticale della filiera, consentendo così di definire percorsi strategici di rilancio dell’agrifood nazionale

Il coraggio di scegliere quale agricoltura sostenere

Il compito di assicurare la sicurezza alimentare a una popolazione mondiale in forte crescita e di raggiungere gli obiettivi di mitigazione dei cambiamenti climatici fissati nel Green deal è tutto sulle spalle di una minoranza di produttori agricoli. Ovvero di quelli votati alla missione di fare impresa. Nell’editoriale del numero 32 di Terra e Vita, il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, alla vigilia della firma della nuova Pac, invita i decisori politici ad avere il coraggio di distinguere tra agricoltura professionale e di sussistenza

Carbon farming, un delicato equilibrio da trovare

Per raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica fissati nel Green Deal l'Unione europea vuole incentivare pratiche agricole virtuose di gestione del suolo. Ma il ruolo dell'agricoltura biologica e di quella conservativa nell'aumento di sostanza organica nel suolo è tutto da dimostrare.

La meccanizzazione e un futuro che si bagna nella tradizione

L'EIma torna in presenza, i trattori d'epoca spopolano: nella meccanizzazione agricola le innovazioni abbondano, ma il passato aiuta a costruire il futuro

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

latte

Latte, il futuro è una filiera che produce di più consumando...

Il presidente di Granarolo Giampiero Calzolari indica la strada da qui al 2030: puntiamo a ridurre del 30% la CO2 prodotta per ogni chilo di latte
gestione del rischio

La gestione del rischio diventi patrimonio culturale degli agricoltori

La "difesa passiva" da eventi atmosferici avversi e parassiti, deve entrare a far parte delle conoscenze tecniche dell’agricoltore moderno allo stesso modo e con la stessa perizia con cui sceglie le colture, i mezzi tecnici e le macchine
agricoltura

Dall’economia del carbone alla neutralità del carbonio

Nuove opportunità per l'inserimento della carbon farming tra gli ecoschemi della nuova Pac e soprattutto per l'incremento delle quotazioni dei crediti di carbonio. L'agricoltura conservativa torna così al centro del dibattito politico ed economico per realizzare una missione di estrema attualità: tutelare la salute del suolo. Un obiettivo che diventa determinante anche per stabilizzare la redditività dell’azienda agricola
agricoltura 4.0

Sostenere e diffondere l’agricoltura 4.0 per dare valore alle filiere

Nell'editoriale del numero 10/2021 di Terra e Vita si parla di incentivi per la diffusione dell'agricoltura 4.0 ma anche di formazione e condivisione di un percorso tra tutti gli attori della filiera agroalimentare
ecologica

Ecologica e digitale, l’agricoltura del futuro sarà così

Nell'editoriale dell'ultimo numero di Terra e Vita Angelo Frascarelli invita gli agricoltori a essere meno scettici verso la svolta ecologica e digitale del settore primario, perché sono i cittadini-consumatori a chiederla

Tuteliamo la sostenibilità economica dei produttori

La strategia Farm To Fork impone obiettivi di sostenibilità condivisibili ma non supportati da adeguate valutazioni d'impatto. Così per il comparto ortofrutticolo la riduzione del 50% dei pesticidi chimici senza sviluppo di alternative può significare un colpo mortale con perdita di vitalità e biodiversità. La politica europea dovrebbe tenere conto della lunga strada già compiuta dalla nostra ortofrutta sul sentiero della sostenibilità senza dimenticare l'obiettivo della redditività

Le mance sono una droga. Serve una visione

Nuova Pac, Green Deal, Next generation Eu, Decreto Rilancio. Arrivano risorse importanti per l'agricoltura ma senza un chiaro obiettivo si rischia una semplice distribuzione a pioggia che non ci porta da nessuna parte. L'Italia deve re-imparare a disegnare la linea dell'orizzonte. Soprattutto in politica agraria

Se conosci il nemico, la vittoria è sicura

Non è l'alternaria, è maculatura bruna. L'ennesima emergenza per la coltura del pero sono i diffusi marciumi che si sono manifestati in tutti gli areali sotto raccolta. Il modo migliore per venirne fuori e affidarsi alla conoscenza, innanzitutto sapendo con quale avversità si ha a che fare. Poi conoscendo le ultime acquisizioni della ricerca, senza nostalgia per mezzi di difesa che non si possono più usare
Bruxelles

Accordo di Bruxelles, criticità per l’agricoltura

L’accordo maturato nelle scorse settimane al Vertice europeo di Bruxelles, che deve essere ratificato dal Parlamento europeo (al momento recalcitrante soprattutto perché sono state tagliate le risorse destinate a vari programmi europei), comprende sia gli interventi straordinari del cosiddetto Next Eu Generation Fund validi per il triennio 2021-2023 che...
Mario Braga

Nel dopo Covid-19 non sostiamo sulle cappezzagne

In un'Italia che lancia mille piani e proclami per la "ripartenza dopo la pandemia" occorre ricordare che, se si vuole il cesto pieno, occorre lavorare il campo. E per riuscirci servono tempi certi, progetti realizzabili e soprattutto soldi: sporchi, maledetti e subito!
css.php