ISI Sementi: Field Days 2019 per ortive con programmi di breeding

Panoramica dei campi vetrina organizzati da ISI Sementi in occasione dei Field Days 2019 presso la propria sede a Fidenza (Pr).
Per il secondo anno consecutivo la società sementiera di Fidenza (Pr) ha organizzato una settimana di “porte aperte” presso la propria sede, invitando clienti e personaggi della filiera provenienti da tutto il mondo a visitare la struttura e a conoscere i risultati del lavoro della ricerca

«La costante crescita di ISI Sementi nel mercato nazionale e nel contesto internazionale ha portato l’azienda a progettare un potenziamento delle strutture a supporto delle attività di ricerca e della rete tecnico-commerciale per un maggiore sviluppo delle nostre varietà. La sintesi del progetto è ben rappresentata dall’evento Field Days 2019, una settimana di “porte aperte” per clienti e personaggi della filiera provenienti da tutto il mondo, invitati a visitare la struttura e a conoscere i risultati del lavoro della nostra ricerca».

Marco Ruoso, Direttore Commerciale Italia di ISI Sementi.

Così Marco Ruoso, Direttore Commerciale Italia di ISI Sementi, spiega il senso dell’iniziativa dei campi vetrina presso la sede di Fidenza (Pr), grazie alla quale per il secondo anno consecutivo numerosi attori della filiera dell’orticoltura professionale hanno potuto apprezzare le attività dell’azienda.

 

Prima tappa dei Field Days la mostra pomologica

Prima tappa della visita è stata la mostra pomologica organizzata nell’ampio e spazioso androne di ingresso della sede.

Prima tappa della visita è stata la mostra pomologica organizzata nell’ampio e spazioso androne di ingresso della sede. In essa era presente anche l’angolo della tecnologia del seme (pillole, trattamento ISIJET e trattamenti atti a migliorare la germinazione del seme). Poi la visita ai laboratori, con le sezioni del controllo qualità, della fitopatologia e della biologia molecolare. Tutti sono dotati di tecnologia all’avanguardia e personale professionale e specializzato a supporto e garanzia del lavoro di ricerca e del controllo fitopatologico del seme immesso sul mercato.

 

Campi vetrina con 400 parcelle corrispondenti ad altrettante varietà

I campi vetrina delle specie con programmi di breeding interni erano costituiti da circa 400 parcelle corrispondenti ad altrettante varietà.

«Proseguendo la visita – continua Ruoso – si entrava nel nostro habitat, il campo. Nell’azienda sono stati allestiti i campi vetrina delle specie con programmi di breeding interni, pomodoro da industria, pomodoro da mercato fresco, cipolla, zucchino, lattuga e indivia. In totale circa 400 parcelle corrispondenti ad altrettante varietà. Durante le visite sono state molte le varietà che hanno suscitato l’interesse dei visitatori».

 

Il campo del pomodoro da industria


Il campo delle parcelle del pomodoro da industria.

Nel campo del pomodoro da industria gli operatori, provenienti soprattutto dal Nord Italia, hanno apprezzato le varietà commerciali Sailor (resistente a peronospora), Faber e Mariner e la nuova varietà di prossima commercializzazione ISI 27615 (anch’essa resistente a peronospora). Hanno suscitato interesse anche le varietà resistenti a TSWV 0-1, Dobler e Performer, e le nuove varietà in introduzione ISI 16462 e ISI 18205. ISI Sementi attualmente è l’unica ditta al mondo a commercializzare varietà con questa resistenza.

 

La serra del pomodoro da mercato fresco

La serra attrezzata del pomodoro da mercato fresco.

La serra attrezzata del pomodoro da mercato fresco presentava tante tipologie, fra le quali la gamma dei plum che costituisce il fiore all’occhiello dell’azienda, con le varietà Pixel, Proxy, ISI 82315, Assist e con le novità provenienti dalla ricerca: ISI 82491 (resistente a TSWV 0-1), ISI 82411 (il giallo) e ISI 82756 (l’arancione).

 

Cipolla e zucchino

Il campo della cipolla, con varietà note e altre di prossima introduzione sul mercato.

Passando nel campo della cipolla, oltre alla conferma delle prestazioni agronomiche delle varietà Bonus, Derek, Candor, Focus e Red Mech, molto apprezzate sono state anche le varietà di prossima introduzione: ISI 30477 (dorata a ciclo medio), ISI 30451 (dorata a ciclo precoce), ISI 30471 (dorata a ciclo medio-tardivo) e ISI 30362 (dorata a ciclo tardivo). Per lo zucchino oltre alla varietà commerciale Pantheon (tipologia romanesco), ottimi apprezzamenti ha ricevuto ISI 76233 sempre nel segmento della tipologia romanesco.

 

Ruoso: «Soddisfazione per la partecipazione ai Field Days»

«Siamo molto soddisfatti di come l’evento sia stato partecipato – conclude Ruoso –. Vedere l’azienda piena di persone provenienti da tutte le parti del mondo, parlando lingue diverse, ma condividendo la stessa passione per il nostro settore e lo stesso compiacimento per l’organizzazione dell’evento, riempie di orgoglio me e tutti coloro che hanno ideato, organizzato, supportato e, soprattutto, sudato perché tutto si svolgesse nel migliore dei modi».

ISI Sementi: Field Days 2019 per ortive con programmi di breeding - Ultima modifica: 2019-08-03T10:30:41+00:00 da Giuseppe Sportelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome