La Linea Verde investe in Sardegna in un secondo polo per la IV gamma

    La Linea Verde torna a investire in Sardegna nella produzione di IV gamma con il polo di Antiga Sardigna, in provincia di Oristano

    Andrea Battagliola de La linea verde
    La Linea Verde investe in Sardegna, dove da poco meno di un mese è operativo il nuovo polo della IV gamma Antiga Sardigna, composto da uno stabilimento di lavorazione nel comune oristanese di Marrubiu, da un’attività di produzione agricola sempre a Marrubiu e da un’altra nel vicino territorio comunale di San Nicolò d’Arcidano.

    La Linea Verde torna a investire in Sardegna nella produzione di IV gamma, le insalate lavate pronte per il consumo. La produzione di Antiga Sardigna, così si chiama il nuovo polo produttivo, è partita infatti da poco meno di un mese in due siti della provincia di Oristano, nel Medio Campidano, zona vocata alla produzione di baby leaf e di verdure a pieno campo sia a lotta integrata che biologiche.

    Lo stabilimento di Antiga Sardigna

    Produzione agricola vicina allo stabilimento di lavorazione

    Il nuovo polo per la produzione di  IV gamma, come ha sottolineato il Gruppo di Manerbio (Bs) specializzato nella IV gamma e in piatti pronti freschi,  è composto da uno stabilimento di lavorazione di tremila metri quadri, dotato di tutte le tecnologie più avanzate per la IV gamma, nel comune oristanese di Marrubiu, da un’attività di produzione agricola nello stesso territorio di Marrubiu e da un’altra nel vicino territorio comunale di San Nicolò d’Arcidano. Il potenziale della nuova realtà sarda de La Linea Verde è di 10mila colli al giorno.

    Antiga Sardigna diventerà più grande del polo di Terralba

    Il nuovo sito sardo de La Linea Verde ha già ora maggiori potenzialità produttive rispetto a quello di Terralba (Or) e nei prossimi mesi potrà accogliere altre linee di lavorazione per ulteriori prodotti di IV gamma che nel precedente non era possibile realizzare per rispondere al meglio alle richieste crescenti del mercato isolano.

    Il nuovo stabilimento Antiga Sardigna de La Linea Verde

    “La ricaduta sociale sul territorio è importante e positiva – sottolinea Andrea Battagliola, direttore generale dell’azienda di Manerbio - Sono infatti 25 le assunzioni a supporto dell’operazione e questo è solo un primo passo”.

    Fatturato del Gruppo in crescita del 26% nel 2018

    Il 2018 del Gruppo si è chiuso con 300 milioni di euro di fatturato, in progresso del 26% sul 2017. Un risultato legato sia alla crescita del business della IV gamma e dei piatti pronti freschi, che a un’acquisizione.  Nel 2018, in Spagna (dove l’azienda opera dal 2008 con la sede Vegetales Línea Verde Navarra), il Gruppo ha acquisito lo stabilimento di Naturvega (Lodosa, Navarra) e, nella regione della Murcia, anche nuove serre per le coltivazioni. In Serbia è stato avviato il nuovo polo produttivo di Ruma dedicato alla IV gamma, ormai attivo sia per la marca DimmidiSì sia come co-packer ed è stata anche ampliata la superficie destinata alle serre. All’estero ci sono anche le due sedi commerciali create in Francia e in Russia. Sul versante italiano l’export vale il 35% del giro d’affari della sede di Manerbio.

    La Linea Verde investe in Sardegna in un secondo polo per la IV gamma - Ultima modifica: 2019-07-15T21:39:53+00:00 da Francesca Baccino

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome