Mele Club Kanzi e Ambrosia: nel 2019-2020 crescono offerta e mercati

L’offerta di Kanzi e Ambrosia cresce ed è sempre più diversificata, ma anche molto richiesta dal mercato. Ecco il punto di vista dei produttori per la stagione 2019-2020

I dati del raccolto 2019 di Kanzi, che è prodotta in Italia dai Consorzi altoatesini Vog e Vi.p (gli stessi che producono i grandi volumi di Marlene e della Mela Val Venosta), indicano quantitativi vicini alle 16mila tonnellate, mentre per la Kanzi, raccolta sempre dal Consorzio Vi.p e dal Gruppo piemontese Rivoira, la produzione ha invece raggiunto le 23mila tonnellate.

Kanzi e Ambrosia, avanti tutta: la produzione di mele Club sullo scaffale cresce ed  diversifica l'offerta melicola, ma è anche molto apprezzata sui mercati, tanto che i produttori continuano a investire su queste new entry.

I dati del raccolto 2019 di Kanzi, che in lingua swahili significa “tesoro nascosto” ed è prodotta in Italia dai Consorzi altoatesini Vog e Vi.p (gli stessi che producono i grandi volumi di Marlene e della Mela Val Venosta), indicano quantitativi vicini alle 16mila tonnellate e un’elevata qualità, paragonabile a quella dell’anno scorso. La Kanzi rappresenta l’unione perfetta tra la Braeburn e la Royal Gala, tra la compattezza e il gusto agrodolce della prima e la succosità della seconda.

La produzione di quest’anno dell’Ambrosia, dolcissima mela bicolore,  ha invece raggiunto quota 23mila tonnellate, un dato in leggero aumento, come programmato, rispetto all’annata precedente (la produzione del 2018  ammontava a 21.500 tonnellate).

La mela Ambrosia viene prodotta sia da Vi.p. in Val Venosta che, dal Gruppo Rivoira in Piemonte, ma l’entrata in produzione dei nuovi impianti è stata bilanciata da calibri leggermente inferiori, che consentono tuttavia un decumulo più regolare di tutte le referenze sui principali mercati.

 

In Italia e Germania raddoppio dei volumi per Kanzi

Le operazioni di  raccolta per la Kanzi si sono svolte a fine settembre nelle valli più basse dell’Alto Adige e a inizio ottobre nelle zone collinari. Le mele in generale presentano pochi difetti e poca ruggine, condizioni che fanno prevedere un’ottima conservabilità. Italia, Germania e Spagna rappresentano i mercati chiave della Kanzi, con i primi due che stanno raddoppiando i volumi.

I principali mercati della mela Ambrosia, sono, oltre all’Italia, anche Germania, Penisola Iberica e Scandinavia, Per quanto riguarda la mela Ambrosia Italia e Spagna prediligono mele più grandi, Germania, Scandinavia ed Asia si orientano a calibri medio-piccoli. Colore e croccantezza sono ottimi, così come la conservabilità, che permetterà di programmare dettagliatamente la stagione fino alla fine di marzo 2020.

 

La campagna 2019-2020 secondo i produttori

Per la Kanzi il raccolto è stato molto positivo, e le caratteristiche dei frutti ci consentiranno di arrivare a coprire anche l’inizio dell’estate, conme ha  commentato Benjamin Laimer, referente marketing di Vi.p – la polpa croccante e succosa, il bilanciamento tra acidità e dolcezza e l’aspetto invitante sono le caratteristiche che rendono Kanzi distintiva e amata dai consumatori.

“Anche quest’anno la qualità di Kanzi è elevata, a Milano abbiamo avuto risposte molto positive dai consumatori che hanno preso d’assalto il nostro carretto itinerante per assaggiarla – dichiara Hannes Tauber, responsabile marketing di VOG – Continuiamo a puntare sul gusto straordinario e sull’energia di questa mela, perfetta per un pubblico dinamico e alla ricerca di sapori ricchi e stimolanti”.

“La qualità ed il colore mi lasciano estremamente soddisfatto” – afferma Marco Rivoira, executive manager dell'omonimo Gruppo – “ed anche l’accrescimento del calibro nelle ultime settimane pre-raccolta ci permetterà di gestire la stagione senza intoppi. Ad oggi le richieste dell'mbrosia sono già superiori ai volumi disponibili, quindi non posso che essere ottimista per il futuro di Ambrosia.”

“Per quanto ci riguarda la produzione venostana Ambrosia è, come previsto, in crescita” – continua Fabio Zanesco, direttore commerciale di Vi.p. – “quindi siamo riusciti a partire da metà ottobre come previsto. La richiesta è ottima quindi possiamo solo essere contenti, stiamo finalizzando il nostro piano complessivo di lavorazione e tutto procede secondo le attese.”

Anche la stagione di Ambrosia Bio è già iniziata, i volumi sono in crescita ed il prodotto venostano e piemontese sarà disponibile fino a gennaio.

 

Iniziative di promozione

La campagna di comunicazione in Italia per la Kanzi ha già preso il via con iniziative di Pr e una campagna su Facebook e Instagram. A queste attività, si aggiunge nella prima parte della stagione commerciale la collaborazione con la DeeJay Ten, la maratona itinerante di Radio DeeJay: durante la prima tappa a Milano, dall’11 al 13 ottobre, i Kanzi Boy e le Kanzi Girl hanno distribuito e fatto assaggiare oltre 6 mila mele, in aggiunta alle 40 mila messe a disposizione nei kit per gli iscritti alla gara podistica.

“Anche quest’anno la qualità di Kanzi è elevata, a Milano abbiamo avuto risposte molto positive dai consumatori che hanno preso d’assalto il nostro carretto itinerante per assaggiarla – dichiara Hannes Tauber, responsabile marketing di Vog – Continuiamo a puntare sul gusto straordinario e sull’energia di questa mela, perfetta per un pubblico dinamico e alla ricerca di sapori ricchi e stimolanti”.

Il sempre più attivo posizionamento di Ambrosia si riflette – in Italia – nella campagna di comunicazione digital, articolata su Instagram e Google Display. Anche in Spagna si evolvono le attività di comunicazione per la campagna 2019-20. Ambrosia premierà infatti la fedeltà dei consumatori attraverso una serie di promozioni, con la possibilità di vincere premi quali Smartwatch o Thermomix.

 

 

Mele Club Kanzi e Ambrosia: nel 2019-2020 crescono offerta e mercati - Ultima modifica: 2019-11-12T13:58:15+01:00 da Francesca Baccino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome