Irrigazione, a Matera si farà il punto sull’innovazione

Il Convegno internazionale dell'irrigazione e il Festival dell'irrigazione animeranno una “quattro giorni” (17-20 giugno) ricca di iniziative presso il nuovo campus dell’Università della Basilicata. Torna anche Acqua Campus Med

L’irrigazione quale potente leva della produttività agricola, vista però oggi alle prese con la crescente scarsità e l’aumento del costo della risorsa idrica. Sarà questo il tema centrale del Convegno internazionale e del Festival dell’innovazione sull’irrigazione che animeranno una “quattro giorni” (17-20 giugno) ricca di iniziative presso il nuovo campus dell’Università della Basilicata a Matera.

Il “IX International Symposium on Irrigation of Horticultural Crops” organizzato dall’International Society for Horticultural Science (ISHS) e dall’Università della Basilicata/Dipartimento DiCEM, con i convener professori Bartolomeo Dichio e Cristos Xiloyannis, sarà l’occasione per discutere e confrontarsi su tematiche di sviluppo, linee di ricerca e innovazioni messe a punto per rispondere agli effetti dei cambiamenti climatici in atto. Il “Festival dell’innovazione su acqua e irrigazione”, unico nel suo genere, fungerà invece da cerniera informativa tra ricercatori, tecnici e agricoltori.

Lotta a desertificazione e siccità

Bartolomeo di Chio

«Durante il convegno, che partirà il 17 giugno, in occasione della Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità, ricercatori di più di 25 Paesi presenteranno le attuali tendenze di ricerca sull’irrigazione – informa Dichio –. Il programma prevede sessioni plenarie, presentazioni orali e poster, visite tecniche in campo, workshop tematici. Le sessioni scientifiche tratteranno numerosi temi: approcci sostenibili di gestione dell’irrigazione; tecnologie e analisi da remoto, sensori di prossimità DSS (Decision Support Systems); fisiologia, relazioni idriche, stato idrico delle piante e qualità dei frutti; gestione dell’irrigazione in ambienti aridi e semi-aridi; efficienza d’uso dell’acqua; utilizzo di acque non convenzionali; aspetti sociali ed economici».

Per affrontare gli impatti dei cambiamenti climatici diventano sempre più necessarie la definizione e l’adozione di strategie di adattamento in ambito agricolo.

Cresce la domanda di acqua

«In molti areali il clima che cambia, con incremento di temperatura e riduzione delle precipitazioni, determina l’aumento della domanda di acqua da parte delle colture sia per l’incremento dell’evapotraspirazione sia per l’allungamento del ciclo vegetativo. Le preoccupazioni sui cambiamenti climatici determinano un nuovo impulso alla ricerca in ambito agricolo e alla diffusione di pratiche e tecnologie innovative. Nei prossimi decenni lo sviluppo, la diffusione e l’adozione di pratiche e tecnologie innovative determineranno in larga misura il modo in cui il settore agricolo potrà contribuire a mitigare i cambiamenti climatici e adattarsi a essi».

Festival dell'Innovazione

Parallelamente al convegno, presso la stessa sede sarà organizzato il Festival dell’innovazione da Gruppo di lavoro sull’irrigazione della Soi, Alsia-Regione Basilicata, Acqua Campus-Med e Cer, in collaborazione con Ordine Agronomi di Matera, Arptra, Fai, Cattedra Unesco ed Eufrin (European Fruit Research Institutes Network).

«Il festival è unico nel suo genere poiché fa da cerniera tra ricercatori, tecnici e produttori. La co-presenza del convegno e del festival nello stesso luogo facilita l’osmosi naturale necessaria per favorire il trasferimento delle conoscenze. Il festival è stato salutato con favore anche dalle principali aziende che investono costantemente nell’irrigazione, sia come produttori di tecnologie sia come utilizzatori di strategie irrigue innovative e sostenibili».

Acqua Campus Med

L’evento sarà un’occasione importante per fare il punto della situazione sull’applicazione delle tecnologie in agricoltura e presentare le innovazioni che governano l’agricoltura di precisione.

«Le attività di workshop tematici con dimostrazioni pratiche, di training sull’utilizzo delle tecnologie e di networking delle reti nazionali irrigue – conclude Dichio – si rivolgeranno sia ai tecnici del territorio sia ai ricercatori provenienti da tutto il mondo, con l’obiettivo di far dialogare ricerca scientifica e lavoro. All’iniziativa parteciperanno oltre 30 aziende per mostrare le loro innovazioni e tecnologie. Durante il convegno, il 19 giugno ci sarà un’escursione tecnica alle aziende di produzione del Metapontino che si concluderà con una visita alla mostra pomologica e all’impianto dimostrativo Acqua Campus-Med presso l’Azienda sperimentale Pantanello dell’Alsia a Metaponto».

 

Irrigazione, a Matera si farà il punto sull’innovazione - Ultima modifica: 2019-05-27T18:44:46+00:00 da Alessandro Maresca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome