Xyella, 9mila richieste di ristoro per abbattimenti

    xylella puglia
    Eradicazioni di olivi infetti.
    In Puglia espiantate 3,8 milioni di piante infette, richieste per 216 milioni ma dotazione disponibile inferiore a un quinto. La relazione dell’Assessore regionale Donato Pentassuglia

    Alla Regione Puglia sono pervenute 9.164 istanze di ristoro da parte degli imprenditori agricoli pugliesi per l'espianto di 3.828.387 piante infettate dalla Xylella.

     

     

    La relazione di Pentassuglia

    Lo ha comunicato l'assessore regionale all'Agricoltura, Donato Pentassuglia, rispondendo

    Donato Pentassuglia

    ad una interrogazione presentata in Aula dal capogruppo de "La Puglia domani", Paolo Pagliaro.

    Risorse limitate

    «Noi - ha aggiunto l'assessore - abbiamo richieste per 216 milioni di euro e una dotazione finanziaria di 40 milioni di euro. Abbiamo 374 aziende con partita Iva che hanno fatto istanza e agricoltori attivi per 7.951 aziende, 839 sono soggetti non economici, quindi che non hanno attività diretta».

    Ricerche sulle tolleranze da potenziare

    Pentassuglia ha proseguito dicendo che "sui 27 progetti presentati sulla Xylella, tre sono stati finanziati per le resistenze e le tolleranze, per 1,5 milioni di euro. Vi è la necessità di rafforzare questa misura nell'ambito del decreto».

    Xyella, 9mila richieste di ristoro per abbattimenti - Ultima modifica: 2021-01-13T00:59:00+01:00 da Lorenzo Tosi

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome