Pesce e Manzato, le deleghe dei due sottosegretari Mipaaft

Ricerca, ortofrutta, lavoro, agricoltura sociale e rete rurale nazionale all'esponente dell'area M5s. Vigilanza su produzioni di qualità, latte, bio e difesa al deputato di area Lega. Vino e turismo rimangono a capo del ministro Centinaio

Con due decreti del Ministro delle Politiche agricole sono state assegnate al Sottosegretario di Stato Alessandra Pesce le funzioni relative a:

  • Ricerca agricole e agroalimentare, innovazione, trasferimento tecnologico e formazione in agricoltura;
  • settori relativi a ortofrutta, olio d'oliva e cereali;
  • altre filiere (apicoltura, brassicolo, frutta in guscio, canapa);
  • mercato del lavoro e agricoltura sociale;
  • diffusione di buone prassi di investimento (rete rurale nazionale)
  • sostegno all'agricoltura nelle zone interne.

Al Sottosegretario di Stato Franco Manzato sono attribuite invece le funzioni relative a:

  • vigilanza sulle produzioni di qualità agricole e agroalimentari;
  • seminativi;
  • comparto delle foreste e filiere forestali;
  • comparto della pesca marittima e dell'acquacoltura;
  • settore lattiero;
  • agricoltura biologica;
  • attività per la difesa fitosanitaria.

Escluse da questo elenco le competenze su vino e turismo che, come previsto, rimangono a capo del Ministro Gian Marco Centinaio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome