Veneto, bando da 26,5 milioni per i giovani agricoltori

vendemmia
Dall'8 gennaio 2021 via alle domande per primo insediamento dei giovani agricoltori, investimenti aziendali e diversificazione delle attività agricole

La Regione Veneto ha stanziato 26,5 milioni di euro per i giovani agricoltori, attraverso un bando sostenuto dal Feasr che sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale l’8 gennaio 2021.  Le risorse stanziate per il ricambio generazionale comprendono il finanziamento dei premi da 40.000 euro per il primo insediamento a capo delle aziende (per un totale di 10 milioni di euro), che consentono di sostenere l’insediamento di 250 nuovi giovani agricoltori.

Il premio è parte integrante del “pacchetto giovani”, lo strumento che consente ai beneficiari di attivare anche il tipo d’intervento 4.1.1 per gli investimenti aziendali (15 milioni di euro a bando) e/o il tipo d’intervento 6.4.1 per la diversificazione delle attività agricole (1,5 milioni).

 

 

Insediamento di giovani agricoltori

Beneficiari sono i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda. Per questo intervento sono stati stanziati 10 milioni di euro. Il premio all’insediamento è di 40.000 euro per azienda.

Questi gli adempimenti necessari per accedere ai fondi:

  • presentare richiesta di anticipo pari all’80% dell’aiuto corredata da una polizza fideiussoria pari al 100% del valore dell’anticipo entro e non oltre 120 giorni dalla pubblicazione del decreto di concessione dell’aiuto;
  • iniziare l’attuazione del piano aziendale dopo la presentazione della domanda di aiuto e, comunque, entro 9 mesi dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV;
  • non deve variare la superficie e la struttura iniziale dell’azienda se non previsto nel piano aziendale;
  • concludere il piano aziendale entro 36 mesi dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV;
  • diventare “agricoltore attivo” entro 18 mesi dalla data di insediamento, pena la revoca degli aiuti concessi;
  • aderire, nel periodo di esecuzione del piano aziendale, ad almeno una azione di formazione e/o ad almeno una consulenza a valere sulle sottomisure 1.1 e 2.1 del PSR;
  • conseguire, se non esistente alla data di presentazione della domanda, la sufficiente capacità professionale entro 36 mesi dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV (se previsto dal piano aziendale);
  • acquisire, entro 36 mesi dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV, la qualifica di imprenditore agricolo professionale, pena la revoca degli aiuti concessi;
  • condurre l’azienda per almeno cinque anni decorrenti dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV
  • tenere una contabilità aziendale per un periodo minimo di 5 anni dalla data di pubblicazione del decreto di concessione sul BURV.

giovani agricoltoriTipi d’intervento collegati

Tipo intervento 4.1.1 – Investimenti per migliorare la prestazione e la sostenibilità globali dell’azienda

Beneficiari sono i giovani agricoltori che hanno ottenuto il premio di primo insediamento. L'importo a bando è di 15 milioni di euro.

Interventi ammissibili: miglioramento fondiario. Costruzione di fabbricati per la produzione. Acquisto con ristrutturazione di fabbricati per la produzione. Ristrutturazione di fabbricati per la produzione. Investimenti per l’eliminazione e sostituzione dell’amianto. Investimenti strutturali e impianti per lo stoccaggio dei residui agricoli. Acquisto di macchine e attrezzature. Acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo.

Investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale. Investimenti per la depurazione delle acque reflue derivanti dall’attività di trasformazione dei prodotti. Spese generali previste dagli Indirizzi procedurali generali (ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità). Investimenti finalizzati alla difesa attiva per proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori. Investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di nuove tecnologie.

Importi e aliquote: imprese agricole condotte da giovani (entro 5 anni dall’investimento): 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 60% per altri investimenti in zona montana; 50% per altri investimenti nelle restanti zone. Imprese agricole: 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 50% per altri investimenti in zona montana; 40% per altri investimenti nelle restanti zone.

Tipo intervento 6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

Beneficiari: giovani agricoltori beneficiari del premio di primo insediamento. L'importo a bando è di 1,5 milioni di euro.

Attività extra-agricole: trasformazione di prodotti; fattoria sociale; fattoria didattica; ospitalità agrituristica in alloggi o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi; turismo rurale; servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

Interventi ammissibili: interventi strutturali su beni immobili (non sono ammesse nuove costruzioni); acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature; acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

Per servizi ambientali: acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature; acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

Importi e aliquote: spesa ammissibile per ristrutturazione e ammodernamento dei beni immobili: 50% in zone montane, 40% in altre zone; per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali: 45% in zone montane, 35% in altre zone.

Veneto, bando da 26,5 milioni per i giovani agricoltori - Ultima modifica: 2020-12-23T10:15:34+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome