Sana Restart, il bio riparte a BolognaFiere dal 9 all’11 ottobre 2020

zucchine
Il mondo del bio si dà appuntamento per l'evento espositivo studiato su misura per far ripartire in totale sicurezza il business del comparto dopo la pandemia. Al via la seconda edizione di Rivoluzione Bio, iniziativa incentrata sugli obiettivi del Green Deal e della nuova Pac. Siglata alleanza tra Sana e Terra Madre Salone del Gusto

Per il mondo del biologico e del naturale - che da oltre trent’anni vede a Bologna la piattaforma espositiva di riferimento per la community nazionale e internazionale - BolognaFiere ha sviluppato un progetto specifico di rilancio a sostegno delle realtà del comparto: Sana Restart, in programma da venerdì 9 a domenica 11 ottobre 2020. Sarà una tre giorni di fiera studiata su misura per far ripartire in totale sicurezza il business del comparto dopo la pandemia.

Bruzzone: «Sana Restar sarà la prima manifestazione “dal vivo” del secondo semestre 2020»

Sana Restart
Antonio Bruzzone

«Siamo orgogliosi di aver accompagnato in questi trenta anni la crescita della responsabilità ambientale. In questa edizione post Coronavirus il nostro impegno è ancora più significativo. Sana Restart - dichiara il direttore generale di BolognaFiere Antonio Bruzzone durante la presentazione web della fiera - sarà la prima manifestazione del secondo semestre 2020, fondamentale per il rilancio dell’economia in piena sicurezza per espositori e visitatori. Il Sana, Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, si svilupperà su 50mila mq che ci consentono di poter gestire un flusso di visitatori come quello che c'è sempre stato. Sana Restart sarà occasione di stimolo anche per riflettere su importanti e futuri modelli di business con i quali dovremo confrontarci».

 

 

Bruzzone ha annunciato che il Sana dal 2021 tornerà nella sua abituale collocazione (dal 9 al 12 settembre).

Sana, torna l’appuntamento con Rivoluzione Bio

Rivoluzione Bio 2020, iniziativa che prosegue nel percorso di ricerca, aggiornamento e innovazione avviato con l'edizione 2019 e la redazione del Manifesto Bio 2030, sarà l’evento protagonista di Sana Restart.

L’obiettivo di Rivoluzione Bio, realizzato in collaborazione con FederBio e AssoBio e il supporto di Agenzia Ice/Ita, sarà affermare il biologico come modello economico cruciale per un futuro sostenibile, in linea con gli obiettivi del Green Deal e delle strategie ad esso collegate (Farm to Fork Strategy, Eu Biodiversity Strategy for 2030), e della nuova Pac.

Nell'ambito di Rivoluzione Bio sarà presentato anche l’Osservatorio Sana 2020, uno strumento che propone il monitoraggio dei numeri chiave della filiera biologica, dalla produzione fino alle dimensioni del mercato.

Al via l’alleanza tra Sana e Slow Food Terra Madre Salone del Gusto

Slow Food, FederBio e BolognaFiere hanno deciso di unire le forze per collaborare alla realizzazione di Sana e Terra Madre Salone del Gusto 2020, con l’intenzione di confermare e ampliare questa intesa nei prossimi anni. Un accordo strategico per mettere a disposizione delle imprese ulteriori strumenti di business.

«Questo accordo con FederBio a Sana è un passo importante per dimostrare quanto sia necessaria una proiezione comune per far muovere la nostra agricoltura verso quella transizione ecologica che oggi è finalmente nell'agenda politica europea e su cui bisogna essere molto vigili. Le migliaia di agricoltori, allevatori, trasformatori, che credono in questo processo virtuoso - afferma il membro del comitato esecutivo di Slow Food Italia Francesco Sottile - hanno bisogno di vedere consolidarsi partenariati forti capaci oggi di condividere percorsi importanti dei propri eventi e domani potenziare la propria voce in ambito europeo e nazionale».

«La transizione verso sistemi agroalimentari più sostenibili, in grado di produrre benefici per l’ambiente e la salute e, al tempo stesso, capaci di creare economia e occupazione per i giovani agricoltori, ci mette tutti davanti a un cambiamento epocale. Per questo servono nuove alleanze – incalza la presidente di FederBio Maria Grazia Mammuccini - con chi condivide la stessa sensibilità ecologica e la visione di un futuro, per l’agricoltura e il cibo, in grado di dare valore al ruolo degli agricoltori. Per questo consideriamo fondamentale l’avvio del protocollo con Slow Food».

Terra Madre Salone del Gusto 2020 inizierà l’8 ottobre e si protrarrà per sei mesi con un calendario di eventi digitali e di iniziative fisiche diffuse in tutto il pianeta.

Biologico, un mercato in costante crescita

sana restartNel 2019 i consumi di alimenti bio hanno raggiunto 4.089 milioni. Aumentate anche le esportazioni, che hanno toccato 2.266 milioni con un aumento sull'anno precedente del 10% arrivando a rappresentare il 5,5% del totale export agroalimentare italiano. Durante la pandemia, e in particolare nel mese di marzo, le vendite sono aumentate del 19,6% in confronto allo stesso mese dell’anno precedente, con picchi del 26,2% nei piccoli supermercati di quartiere e del 28,8% nei negozi specializzati.

«L’aggiornamento dei dati Nielsen di fine giugno dimostra che nei primi sei mesi del 2020 continua la crescita del settore biologico anche in un anno dove i consumi sono stati completamente stravolti dal Covid-19. In particolare - afferma il presidente di AssoBio Roberto Zanoni - si nota che nell'area discount lo sviluppo è stato del 12,5% contro il 10,9% dell’intero settore alimentare, a dimostrazione del grande interesse del consumatore per il biologico ma anche della grande attenzione per il prezzo».

 

Sana Restart, il bio riparte a BolognaFiere dal 9 all’11 ottobre 2020 - Ultima modifica: 2020-07-16T17:28:47+02:00 da Laura Saggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome