Bollettino della disponibilità idrica del 4 luglio 2022

siccità
Il livello del Po resta stazionario rispetto alla settimana scorsa, ma la situazione resta di grave deficit idrico. Attese precipitazioni a metà settimana

in collaborazione con

La stabilizzazione del sistema, in parte anche dovuta alle basse portate transitanti, mantiene i livelli di Po stazionari rispetto alla settimana precedente. L’onda di calore che ha generato temperature massime ben al di sopra delle medie del periodo si dovrebbe attenuare nei prossimi giorni con possibili rovesci.

Portate

La portata del Po tende a una lenta stabilizzazione, seppure la situazione rimanga critica sull’intera asta del fiume. Tutte le sezioni di misura restano in una condizione di “severità estrema” ma non peggiorano ulteriormente la loro condizione rispetto alla settimana precedente. Pontelagoscuro, sezione di chiusura del bacino, oggi misura una portata di poco superiore ai 200 m3/s, in lieve aumento rispetto alla settimana precedente. Analoga situazione anche a Piacenza, dove tuttavia si registra un deficit di portata molto marcato.

Sezione Portate Attuali

 [m3/s]

Media mensile

 [m3/s]

Minimo mensile

 [m3/s]

Piacenza 200 760 209
Cremona 286 862 269
Boretto (Re) 221 888 253
Borgoforte (Mn) 264 1.057 275
Pontelagoscuro (Fe) 218 1.140 237

 

Sezione Livello idrometrico attuale

[m rispetto zero idrometrico]

Livello idrometrico minimo storico

 [m rispetto zero idrometrico]

Piacenza -0,78 -0,76 (Lug. 2006)
Cremona -8,04 -7,91 (Lug. 2006)
Boretto (Re) -4,13 -4,51 (Lug. 2006)
Borgoforte (Mn) -3,60 -3,84 (Lug. 2006)
Pontelagoscuro (Fe) -7,09 -7,46 (Lug. 2006)

 

Precipitazioni e temperature

Le temperature rimangono in tutto il distretto al di sopra delle medie, con anomalie molto marcate specie per le massime. Nei prossimi giorni son attesi temporali sulle parte alpina che dovrebbe attenuare le temperature e dare un contributo al sostentamento delle portate.

Laghi

Situazione diversificata per i grandi laghi regolati,  che beneficiano dell’ effetto dei temporali, dello scioglimento dell’ultima neve e purtroppo anche dei ghiacciai oltre che ai rilasci aggiuntivi dell’idroelettrico alpino. Il lago Maggiore all’idrometro di Sesto Calende si misura un +14 cm, ben 15cm in recupero rispetto ai valori della precedente settimana. In lieve flessione il Garda con un riempimento al 50%, rimane in difficoltà il lago di Como, con un riempimento solo al 5% ed una quota di -27 cm rispetto ad un minimo di  regolazione a -0,40 cm.

Cuneo salino

La stima di risalita del cuneo salino rimane stazionaria rispetto la settimana precedente con valori massimi di intrusione salina stimati fino a 30 km dalla foce.

Ulteriori dati ai seguenti link

Monitoraggio risorse Canale Emiliano-Romagnolo

Bollettino Aipo fondali e idrometri del Po

Bollettino della disponibilità idrica del 4 luglio 2022 - Ultima modifica: 2022-07-04T17:17:29+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome