Kubota, trattori MGX-IV per interventi di precisione

Il trattore MGX-IV
Il brand porta a Bologna diverse novità per trattori e attrezzature

Kubota si presenterà a Eima 2018 con la nuova gamma di trattori MGX-IV. La serie comprende 5 modelli, tutti dotati di trasmissione Powershift a 8 velocità che fornisce su tre gamme (alta, media e bassa) un totale di 24 marce avanti e 24 retromarce. Questa nuova serie garantisce prestazioni impareggiabili grazie ai potenti motori V6108 e V3800. La gamma è equipaggiata con pompe idrauliche a portata elevata, che migliorano notevolmente la risposta generale del sistema idraulico. I trattori MGX-IV sono dotati anche di una impressionante capacità di sollevamento di 5000/6100 kg. La nuova funzione sterzante 2RM Auto disinserisce automaticamente la modalità 4RM mentre si esegue una curva per garantire un raggio di sterzata ottimale, avendo la massima cura del terreno e preservando gli pneumatici.

La gamma Kubota MGX-IV può anche essere equipaggiata con terminali per il collegamento delle attrezzature Isobus, con la soluzione sterzante Auto-steer e con l’accessorio Geocontrol sui terminali Isobus. Ciò fa sì che questi trattori siano la soluzione adatta in situazioni che richiedono maggior precisione, come ad esempio l’applicazione di prodotti a protezione delle colture, semi o fertilizzanti.

Le serie M4002, M5001 e M6121

Il modello M4072 con cabina della gamma M4002

Sono ancora tante le novità dell’azienda giapponese. Infatti, Kubota presenterà la nuova gamma M4002 erede dei due modelli di successo M6060 e M7060, che comprende i nuovi modelli cabina e arco: M4062 e M4072. La nuova larghezza complessiva della serie M5001 Utility Narrow rende questi trattori adatti alle colture strette come uliveti, vigneti e frutteti. Il nuovo assale anteriore con trasmissione a ingranaggi conici consente di montare pneumatici con battistrada ridotto per arrivare a una larghezza massima di 1700 mm. Il modello M6121, invece, è utile sia per le colture a campo aperto che per gli allevatori. È equipaggiato con una pompa idraulica a circuito chiuso, con un sistema per il rilevamento del carico e fornisce 110 l/min con il nuovo caricatore frontale LK2100H.

M6121

Tante le attrezzature in orange a Eima 2018

Il marchio giapponese porterà a Eima anche la rotopressa a camera variabile BV5160SC14N. Il nuovo sistema di legatura a rete brevettato PowerBind riduce notevolmente i tempi di fermo in quanto al raggiungimento del 90% di formazione balla, il braccio si innesta per iniziare il processo di legatura introducendo la rete direttamente in camera e tenendola ben tesa. L’impostazione e la scelta della densità ideale per la balla è fondamentale per garantire la qualità del prodotto. Con il nuovo Sistema Intelligent Density 3D sono disponibili tre opzioni pre-configurate di densità, selezionabili dal menu del computer di controllo.

Kubota ha introdotto anche una nuova generazione di erpici pieghevoli, come l’erpice rotante pieghevole PH2500F che richiede una manutenzione minima, ha performance elevate, basso peso e regolazioni semplici. In questa versione sono disponibili 4 modelli da 4 m a 6 m di larghezza di lavoro. Importanti caratteristiche sono la distanza fra i rotori di 25 cm, i doppi cuscinetti conici e il sistema portadenti modulare. Con questa tipologia di costruzione è possibile l’utilizzo su terreno sodo. Tutta la gamma PH1000 e PH2000 ha il ripiegamento per il trasporto su strada a 2,55 m.
Infine, con la nuova seminatrice PP1450V, l’agricoltore potrà seminare diversi tipi di colture a diverse interfile, infatti è possibile lavorare con step di 5 cm da 45 a 80 cm di larghezza.
Il particolare telaio da 180 mm, consente ai 4 elementi centrali di scorrere sulla parte fissa dello stesso garantendo alla macchina grande robustezza e possibilità di semina su terreni sodi o semilavorati. Disponibile anche una tramoggia per la distribuzione del concime.

Padiglione 19 - Stand B/6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome