Anbi, Vincenzi: «Mantenere risorse Pac e correggere errori del passato»

    «Sbloccate risorse per 1 miliardo di euro»: il video dell'intervento del Ministro Centinaio

    Le sfide nazionali ed europee sulla gestione delle risorse idriche al centro dell’annuale assemblea dell’Anbi tenutasi a Roma. Il monito dell’Anbi «Costruire alleanze con i paesi del Mediterraneo».

    «L’Europa si sta ridefinendo e il tema Pac è centrale. La Pac dovrà correggere gli errori del passato e dovrà essere ad alta reputazione». Ha affermato il presidente dell’Anbi Francesco Vincenzi in apertura dell’annuale assemblea Anbi svoltasi a Roma.

    Francesco Vincenzi

    «Dobbiamo difendere il budget europeo e nella nuova Pac bisogna dare un forte peso alla sostenibilità delle risorse, queste sono le principali sfide che ci attendono. Noi, come Anbi siamo pronti a mettere a disposizione del Paese le nostre competenze. Cominciando nel raccontare in modo diverso come e quanto l’acqua sia un elemento distintivo della nostra agricoltura. L’acqua valorizza il territorio e l’ambiente e la qualità di quel territorio e delle persone che vi abitano». Ha incalzato Vincenzi, ribadendo l’importanza di costituire alleanze con gli altri paesi del Mediterraneo. Vedi il video

    «No ad oltre 2mld di tagli alla Pac»

    «Siamo favorevoli a una Pac attenta all’ambiente e ai consumatori, possiamo a fatica accettare i carichi burocratici, ma non i tagli ai contributi della Pac»: Ha dichiarato il ministro del Mipaaft Gian Marco Centinaio.

    Gian Marco Centinaio

    «Nell’ultimo anno abbiamo sbloccato risorse per quasi 1 miliardo di euro destinate a progetti per infrastrutture irrigue immediatamente cantierabili: una caratteristica importante e non scontata – ha proseguito Centinaio –. Purtroppo c’è un’Italia a due velocità con Regioni di grande efficienza e altre che vanno pungolate».               Vedi il video

    Centinaio poi rende noto che a settembre partirà una missione di Ministero e Crea in Israele per verificare la possibilità di buone pratiche idriche da riportare in Italia. Vedi il Video

    «Le elezioni europee hanno spostato il baricentro decisionale verso il Sud»

    «Nella legislatura appena iniziata siederò sia in Commissione Agricoltura che in Commissione Bilancio del Parlamento Europeo»: lo ha annunciato l’europarlamentare Paolo De Castro.

    Paolo De Castro

    La questione legata alla nuova Politica Agricola Comune, che rappresenta il 40% del bilancio europeo, è «quanto mai aperta – ha aggiunto De Castro –. Alla Pac vanno garantite le risorse e evitate rivoluzioni istituzionali. L’Italia sa fare squadra a Bruxelles e fa ben sperare che l’attuale legislatura veda spostare il proprio baricentro decisionale verso il Sud del Continente».

    «Non c’è cibo di qualità senza acqua di qualità»

    Ettore Prandini

    «Non può esserci cibo di qualità senza acqua, ma soprattutto senza acqua di qualità; per questo servono nuovi invasi. L’acqua utilizzata per irrigare i campi viene restituita all’85% e spesso in condizioni migliori di come era stata prelevata »: lo ha detto Ettore Prandini presidente di Coldiretti.

    I consorzi esempio di governance del territorio

    Alessandra Pesce

    «Sostenibilità e resilienza devono essere priorità per la programmazione degli interventi sul territorio la cui realizzazione non deve dimenticare 4 fasi: programmazione, gestione, monitoraggio, valutazione»: ad indicarli è stata Alessandra Pesce, sottosegretario alle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo.

    «Vanno semplificati gli iter burocratici, ma ciò non deve significare minori controlli – ha proseguito Pesce –. I Consorzi di bonifica e irrigazione sono portatori di buone pratiche ed efficiente esempio di governance del territorio».

    «Obiettivo comune: il negoziato su nuovi fondi strutturali»

    «La realtà dei Consorzi di bonifica sarà inserita nei prossimi accordi di partenariato per i Fondi Strutturali Europei»: è l’impegno assunto dal Ministro per il Sud, Barbara Lezzi. «Nel negoziato per i nuovi Fondi Strutturali Europei, che comprendono, fra le priorità, la lotta ai cambiamenti climatici – ha proseguito il Ministro – servirà un’azione di squadra per far confluire risorse importanti sulle 8 regioni del Centro Sud coinvolte. Nel Decreto Crescita c’è un articolo per snellire l’iter burocratico relativo al Fondo Sviluppo e Coesione».

    Protocollo d’intesa Anbi-Protezione Civile

    Firma Protocollo

    In occasione dell’Assemblea Anbi, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli e il presidente Anbi Francesco Vincenzi, hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per l’integrazione delle specifiche funzioni nelle attività di presidio territoriale idraulico.

    «I Consorzi di bonifica rappresentano alleati preziosi per tutto il Sistema della Protezione Civile nella necessaria opera di prevenzione, ma anche nella mitigazione dei rischi e nella gestione delle emergenze a tutela degli interessi fondamentali delle nostre comunità – ha affermato Angelo Borrelli –. La sottoscrizione di questo nuovo Protocollo d’Intesa con Anbi permetterà di accrescere la collaborazione esistente da diversi anni e di rafforzare l’operatività in tutto il territorio nazionale allo scopo di ridurre le situazioni di rischio per cittadini e imprese».

     

    Anbi, Vincenzi: «Mantenere risorse Pac e correggere errori del passato» - Ultima modifica: 2019-07-04T18:06:46+00:00 da Laura Saggio

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome