Due nuovi impianti Bts in Argentina

impianti biogas
BTS Biogas conta più di 200 impianti in tutto il mondo
Strutture realizzate nell’ambito di un programma di sviluppo delle energie rinnovabili

Bts Biogas ha firmato i primi due contratti per la costruzione in Argentina di impianti di biogas da sottoprodotti agricoli, nell’ambito del programma di sviluppo delle energie rinnovabili chiamato Plan RenovAr.

Proprietario degli impianti è Seeds Energy Group, leader nello sviluppo delle energie rinnovabili in Argentina, con un investimento di 22 milioni di dollari. La costruzione degli impianti è sostenuta attraverso un finanziamento del Banco Itaú, la più grande banca privata dell’America latina.

Il primo impianto sorgerà nella città di Pergamino, nel nord della provincia di Buenos Aires, e avrà una potenza installata di 2,4 MWe (Mega Watt elettrici). Il secondo impianto sarà a 140 km di distanza, a Venado Tuerto, nel sud della provincia di Santa Fe, con una potenza di 2,0 MWe.

Entrambi gli impianti godranno di una tariffa ventennale per l’energia elettrica immessa in rete, e saranno alimentati con sottoprodotti della lavorazione agroindustriale e altre biomasse di origine vegetale e animale. Particolare attenzione sarà dedicata ai pretrattamenti, con una triturazione e omogeneizzazione meccanica dei substrati per ottimizzare la produzione di metano e la facilitare la movimentazione della biomassa nei fermentatori.

I primi nel territorio

L’Argentina è il quinto maggior produttore di mais, con una previsione per il 2018-2019 di 6,6 milioni di ettari coltivati e 43 milioni di tonnellate di prodotto commercializzabile, ed è il terzo maggior produttore di soia, con 19,6 milioni di ettari e 50 milioni di tonnellate.

Il direttore generale del progetto, Héctor Tamargo: «Questi impianti saranno le prime esperienze di biogas nel Paese e posizioneranno questi centri come pionieri nel campo delle energie rinnovabili prodotte dalla biomassa». Il digestato sarà utilizzato per sostituire concimi chimici e arricchire il tessuto organico dei terreni che è impoverito a causa della coltivazione intensiva. Il Plan RenovAr punta a diversificare e valorizzare le energie rinnovabili all’interno della matrice energetica nazionale per arrivare nel 2025 a un quinto dei consumi energetici nazionali da fonti rinnovabili.

Per informazioni: BTS-BIOGAS

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome