Pantelleria, va sul mercato il “Passito della solidarietà”

passito
Parte del ricavato delle vendite finanzierà borse di studio per giovani panteschi che credono nel futuro della viticoltura dell'isola

La solidarietà va in scena a Pantelleria e coinvolge i produttori di Zibibbo iscritti al Consorzio di tutela dei vini dell’isola. Dopo un lungo periodo di affinamento va sul mercato il “Passito della Solidarietà” realizzato con le uve donate dai viticoltori panteschi che fanno parte del Consorzio di Tutela dei vini di Pantelleria.
Parte del ricavato delle vendite è destinato a finanziare alcune borse di studio che verranno assegnate la prossima estate e che permetteranno di sostenere negli studi i giovani panteschi che credono nel futuro della viticoltura dell’isola.

Progetto nato da un furto

«Sull’isola del sole e del vento, la pratica agricola della coltivazione dello Zibibbo ad alberello ha ricevuto il prestigioso riconoscimento Unesco, ma perché questo straordinario patrimonio immateriale abbia un futuro, è fondamentale che i giovani studino viticoltura e poi tornino sull’isola per mettere a frutto le competenze acquisite», spiega il presidente del Consorzio di tutela dei vini di Pantelleria, Benedetto Renda.
Il progetto del Passito della Solidarietà è nato dalla scelta dei consorziati di proseguire in un’azione corale che li aveva visti protagonisti nel 2018 per aiutare l’azienda De Bartoli che nel settembre di quell’anno venne derubata dell’uva Zibibbo messa ad asciugare sui graticci in attesa di poterla vinificare in cantina. «Si trattò di un atto ignobile con cui venne sottratto alla cantina il frutto di un anno di duro lavoro. Un grave danno economico all’azienda e una terribile ferita morale anche per tutta l’isola», ricorda Renda.

 

 

passito
Benedetto Renda

La solidarietà va anche in rete

Allo shock della notizia, i produttori del Consorzio Pantelleria Doc reagirono prontamente, decidendo di donare parte della propria produzione di uva passa ai De Bartoli per permettere loro di produrre comunque il Passito di quell’annata.
Il Passito della Solidarietà va in commercio avvalendosi di due importanti collaborazioni: quella di Tannico, il maggiore player specializzato nella vendita di vino online, e di Eataly che ha portato l’enogastronomia Italiana di qualità nel mondo. Sia Tannico che Eataly hanno sposato le finalità del progetto e contribuiranno a dare risalto e un prezioso supporto distributivo al Passito della Solidarietà.

Pantelleria, va sul mercato il “Passito della solidarietà” - Ultima modifica: 2021-03-03T09:44:31+01:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome