Cimice asiatica, Emilia-Romagna pronta a lanciare vespa samurai

Adulti della Vespa samurai mentre attaccano uova della Cimice asiatica
La Regione attende il via libera del ministero dell'Ambiente e nel frattempo ha stanziato 3,6 milioni di euro per aiutare gli agricoltori ad installare reti anti insetto e finanziare progetti di ricerca per il contrasto alla cimice asiatica

L'Emilia-Romagna è pronta a lanciare la vespa samurai contro la cimice asiatica la prossima primavera, non appena arriverà il via libera del ministero. Lo rende noto la Regione, dopo che nei giorni scorsi si è riunito il gruppo di lavoro.

 

 

"Al momento - spiega la Regione - l'impegno è rivolto ad avere uova di cimici per poter riprodurre le vespe in primavera". Il servizio fitosanitario sta raccogliendo cimici adulte in svernamento: non appena arriverà l'autorizzazione del ministero dell'Ambiente, saranno inseminate con la vespa samurai, che oggi è allevata in condizioni di quarantena da parte del Crea-DC. Già pronti anche i protocolli di allevamento e l'analisi costi-benefici, da mettere a disposizione delle Regioni per la richiesta di autorizzazione definitiva.

Cimice asiatica, 3,6 milioni per difendere le colture

Nel frattempo la Regione mette sul piatto nuove risorse per aiutare gli agricoltori nella lotta alla cimice asiatica. L'ente ha approvato due bandi per un totale di 3,6 milioni di euro: il primo per acquisto e posa di reti anti-insetto (con un budget di 2,6 milioni) e il secondo per progetti innovativi contro la diffusione del parassita (un milione). Il termine per presentare le domande e' il 7 febbraio per il primo bando e il 30 marzo per il secondo.

Per l'installazione delle reti anti-insetto, in particolare, ogni impresa potrà presentare una sola domanda, da un minimo di 2.500 a un massimo di 250.000 euro, e sono previste premialità a seconda del potenziale agricolo a rischio, del tipo di coltivazioni (pero, kiwi, melo e pesco sono i più graditi dalle cimici) e della zona. Ad esempio sono previsti punteggi più alti per le coltivazioni nei territori di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna e Forlì-Cesena.  Per quanto riguarda i progetti innovativi, invece, saranno finanziati interventi di lotta biologica, agricoltura sostenibile, sensori e tecniche di cattura. Il contributo della Regione potrà arrivare fino all'80 o al 90% a seconda dei bandi.

Cimice asiatica, Emilia-Romagna pronta a lanciare vespa samurai - Ultima modifica: 2019-12-19T16:08:38+01:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome