Carlo Salvan nominato presidente del Consorzio agrario del Nordest

Obiettivo primario completare l’ingresso del consorzio in Cai (Consorzi agrari d’Italia)

Carlo Salvan è il nuovo presidente del Consorzio Agrario del Nordest. Succede a Ettore Prandini. La nomina gli è stata conferita dal nuovo Cda del consorzio, nominato l'11 luglio durante l’assemblea generale dei soci. Il board ha inoltre conferito l’incarico di vicepresidente vicario a Fabio Mantovani e ha nominato vicepresidenti Alberto De Togni, Massimo Bressan e Andrea Colla.

Salvan, 37 anni, laureato in giurisprudenza e coniugato con due figli, risiede a Costa di Rovigo ed è titolare dell'azienda agricola Quirina a Frassinelle Polesine. Consigliere dal 2019 del Consorzio Agrario del Nordest, è inoltre presidente di Coldiretti Rovigo, vicepresidente regionale di Coldiretti Veneto e componente del Cda di Coprob.

Primo obiettivo: entrare in Cai

«Ringrazio tutto il consiglio d'amministrazione per la fiducia che intendo ripagare col massimo impegno – ha detto Salvan –. Ringrazio inoltre i consiglieri uscenti e in particolare il presidente Ettore Prandini, unitamente a tutta la struttura del Consorzio agrario del Nordest, per il grande lavoro svolto fino a qui. Adesso abbiamo un compito importantissimo: portare a compimento il conferimento del ramo d'azienda del Consorzio Agrario del Nordest nei Consorzi Agrari d'Italia, società che vede la partecipazione di altri consorzi agrari e di Bonifiche Ferraresi. Siamo quindi attivamente impegnati nella costruzione della più grande infrastruttura agricola in Italia. Confido nella responsabilità di tutti i consiglieri – ha aggiunto – le sfide da qui in avanti saranno sempre più importanti, per noi e per i territori che rappresentiamo, di primaria rilevanza per l’intero comparto primario nazionale».

Insieme per superare le difficoltà

«Lo scenario attuale – ha proseguito Carlo Salvan – è caratterizzato da una particolarissima congiuntura, segnata da condizioni pedoclimatiche sempre più difficili, incertezza politica, costi di produzione in forte crescita, carenza di materie prime fondamentali per lo sviluppo agricolo e, non ultima, una fortissima spinta speculativa. Consorzio Agrario del Nordest e Consorzi Agrari d'Italia hanno il dovere di sostenere le aziende agro-zootecniche italiane nella difesa del loro reddito, tramite lo sviluppo di nuove soluzioni adeguate all’attuale contesto: soluzioni tecnologiche per la riduzione degli input, soluzioni per un ulteriore miglioramento degli indici di sostenibilità, soluzioni per incrementare la produttività, soluzioni commerciali per vendere meglio le produzioni agricole. Ma le risposte a queste istanze ci sono già. E i fatturati e i livelli dimensionali espressi dal Consorzio Agrario del Nordest e da Consorzi Agrari d'Italia – ha concluso Salvan – sono la migliore risposta che possiamo dare al mercato e al territorio, come prova di efficacia delle nostre soluzioni innovative e di preferenza da parte delle aziende agricole».

Carlo Salvan nominato presidente del Consorzio agrario del Nordest - Ultima modifica: 2022-07-18T19:25:08+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome