Hive-Tech: l’arnia smart che tutela le api e aumenta la produzione del 25%

È un dispositivo ad alta tecnologia, realizzato dalla start up 3Bee, che rileva costantemente peso, temperatura, suoni e umidità negli alveari

Con l'arnia tecnologica Hive-Tech, grazie a un completo sistema di sensori sistemati all’interno dell’alveare, l’apicoltore può monitorare h24 lo stato di salute delle api. Una piattaforma gestionale consente inoltre di incrementare la produzione di miele in una stagione apistica del 25% e risparmiare il 30% del tempo di lavoro. Il progetto innovativo è stato ideato e realizzato dalla startup 3Bee di Fino Mornasco (Co) fondata dai giovani Niccolò Calandri e Riccardo Balzaretti, rispettivamente ingegnere elettronico e biologo, entrambi con una grande passione per l'apicoltura.

Hive-Tech, tecnologia sostenibile a supporto dell'apicoltore

Utilizzando l’app da remoto l’apicoltore potrà anche analizzare condizioni meteo, produttività, livello delle scorte e fioriture circostanti e ricevere notifiche di allerta in tempo reale in caso di anomalie, eventi straordinari, atmosferici e dolosi. Una pianificazione mirata del lavoro permetterà all’apicoltore di ridurre anche i costi dei trattamenti.

Installazione di Hive Tech all'interno dell'alveare

«L’idea di fondo che ha dato il via alla progettazione e realizzazione di questo sistema – spiega Nicky Silvestri, marketing manager di 3Bee- è aiutare l’apicoltore nella gestione dei propri alveari raccogliendo simultaneamente dati sufficienti per individuare infezioni e/o infestazioni. I dati, trasmessi in cloud, vengono poi elaborati dai nostri data scientist attraverso algoritmi di intelligenza artificiale con lo scopo di diagnosticare e prevedere eventuali futuri problemi e malattie delle api».

Il dispositivo di monitoraggio, spiega Silvestri, è bio-mimetico e rileva i differenti parametri vitali delle api senza alcuna emissione nociva. Inoltre, può essere completamente auto-alimentato sfruttando l’energia solare. E’ facilmente trasportabile e adattabile a qualsiasi tipo di arnia.

Fare rete funziona

In due anni 3Bee ha venduto circa mille dispositivi dando il via a un network di due mila apicoltori in tutta Italia che usano e aiutano a sviluppare la tecnologia Hive-Tech. Grazie a questo network è stato avviato un programma di ricerca e sviluppo, impegnato sull’economia circolare e chiamato “Adotta un alveare” che permette a chiunque di adottare a distanza e monitorare da remoto un alveare ricevendone a casa il miele.

Hive-Tech: l’arnia smart che tutela le api e aumenta la produzione del 25% - Ultima modifica: 2020-01-15T13:03:18+01:00 da Laura Saggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome