Peronospora, un approccio scientifico contro le infezioni secondarie

Appuntamento il 28 giugno a Res Uvae, l'azienda dimostrativa di Castell'Arquato (Pc) per il DemoDays dedicato da Horta alla più temibile delle malattie del vigneto

Le piogge continue lasciano il segno nel vigneto. Da Nord a Sud i viticoltori lanciano l'allarme per le difficoltà a contenere la peronospora.

Annata da peronospora

In Trentino, passato in forze sotto gli stringenti disciplinari del protocollo di produzione viticola integrata volontaria (SQNPI), controllare la temibile crittogama con i prodotti consentiti può essere una vera sfida.

Peronospora larvata su grappolo

«Le continue piogge - commenta il tecnico Nicola Caveden della Cantina sociale Toblno - non solo mantengono le piante sempre bagnate, ma impediscono anche l’ingresso nei vigneti con l’atomizzatore per eseguire i trattamenti ». Secondo il tecnico la pressione del fungo è superiore addirittura a quella registrata nel 2014. I danni maggiori tuttavia si registrano anche quest'anno al sud e nelle isole, dove la peronospora non è una costante su cui fare riferimento. Invece quest'anno in Sardegna, ad esempio, tre mesi di piogge quasi ininterrotte hanno prodotto la sovrapposizione di infezioni primarie e secondarie e i danni potrebbero superare il 50 per cento.

Il Demodays a Res Uvae

Per capire come intervenire ed evitare che la peronospora si presenti con gravità anche come forma larvata sui grappoli, Horta, spin-off dell'Università cattolica del Sacro cuore di Piacenza organizza il 28 giugno dalle ore 09:30-12:30 presso Res Uvae, Costa Gravaghi 7, 29014 Castell'Arquato (PC) il Demodays:

Vigneto_2020: difesa dalla PERONOSPORA
La giornata intende fare il punto sulla difesa dalla peronospora nel periodo estivo, caratterizzato da una riduzione della suscettibilità della pianta (resistenza ontogenetica) e dalle prevalenza d’infezioni secondarie. Come impostare la difesa in questo periodo? queste le relazioni previste:

  • Un approccio scientifico alla difesa dalle infezioni secondarie Prof. Tito Caffi – DiProVeS
  • Utilizzo dei fungicidi in base al PhMoA (Physical Mode of Action) Prof. Tito Caffi – DiProVeS
  • Attività pre- e post-infezionale dei fungicidi Dott.ssa Federica Bove – DiProVeS
  • vite.net®: impostare la difesa tenendo conto delle infezioni secondarie e delle caratteristiche dei fungicidi Dott. Andrea Anselmi – Horta S.r.l.

L’evento è gratuito, per confermare la partecipazione a:
Fiorenza Richelmi f.richelmi@horta-srl.com – 0523-1860024
oppure al link: conferma la partecipazione

oidio res uvae demo days vigneto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome