Cucurbitacee, aumentare la produzione con la pacciamatura

La videointervista a Terenzio Peirone, dell'omonima azienda agricola, che spiega i vantaggi dell’utilizzo dei teli biodegradabili nella coltivazione di zucca Delica

Tra le colture che sono più suscettibili alle malerbe, dati i larghi spazi tra una pianta e l'altra, ci sono sicuramente le Cucurbitacee, in particolar modo le zucche.

Una valida soluzione alla nascita delle malerbe è l'utilizzo del telo pacciamante, meglio ancora se certificato come biodegradabile nel suolo. Il telo in Mater-Bi può infatti essere interrato a fine ciclo, con notevoli vantaggi ambientali. Lo conferma Terenzio Peirone dell'Azienda Agricola Peirone che, per la coltivazione della zucca Delica, utilizza da due anni questa soluzione biodegradabile sviluppata da Novamont.

Con le malerbe assenti e l'impianto a goccia utilizzato al meglio, il potenziale produttivo delle piante è massimo: «Con il telo in Mater-Bi ho aumentato la produzione: sono partito da 130 quintali e sono arrivato a 314 quintali» afferma l'agricoltore. L'aumento della pulizia attorno alle piante e il risparmio di tempo e denaro sono solo alcuni dei risultati raggiunti da Peirone grazie all'impiego dei teli in Mater-Bi.

Cucurbitacee, aumentare la produzione con la pacciamatura - Ultima modifica: 2022-10-19T16:58:03+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome