Sardegna, a Nuoro realizzato il pecorino più grande del mondo

pecorino
La forma da quasi 600 kg confezionata con 4.500 litri di latte di pecora un anno fa è entrata nel libro dei primati, superando quella realizzata nel 2010 ad Ascoli Piceno. Una piccola soddisfazione che stempera almeno in parte la tensione che il settore vive da anni per il prezzo del latte riconosciuto dall'industria di trasformazione ai pastori

Mentre la controversia tra pastori e trasformatori sul prezzo del latte ovino è ancora tutta da risolvere, la pastorizia sarda può provare a sorridere, almeno un po'. Con i suoi 598,5 kg di peso, 165 cm di diametro e 60 di altezza dopo una stagionatura durata 12 mesi, il pecorino chiamato "Gigante del Cedrino" di Loculi (Nuoro), è entrato nel Guinness dei primati come "Il più grande formaggio del mondo di latte di pecora", superando una forma realizzata nel 2010 ad Ascoli Piceno, che pesava 534,7 kg.

Il giudice della commissione Guinness World Record, Lorenzo Veltri, ha infatti certificato che il pecorino prodotto in piazza a Loculi nel maggio 2019 dai pastori della bassa Baronia, è il più grande mai prodotto nel mondo. Festa grande in paese e nei cinque Comuni della bassa Baronia: Onifai, Loculi, Orosei, Irgoli e Galtellì e tra i soci produttori della Cooperativa La Rinascita di Onifai che ha curato la produzione del "Gigante del Cedrino".

 

 

Pecorino, forma realizzata con il metodo tradizionale

Il pecorino dei Guinness è stato realizzato il 12 maggio 2019 con 4.500 litri di latte ovino. Per realizzarlo è stata costruita una forma in legno, progettata da Anna Pitzalis della Primore Design&Comunicazione di Orroli e realizzata dalla falegnameria Ligas di Nurri. Oltre ai 4.500 litri di latte, utilizzati anche 25 kg di sale, 700 ml di caglio e 200 grammi di fermenti lattici.

«Il formaggio è stato fatto con la metodologia tradizionale – spiega Anna Pitzalis − al di là del record, si è trattato di riscoprire l'artigianalità e la cultura del territorio. In poche parole la forma del pecorino ha dato forma e voce a questa parte della Sardegna». Consegnato al sindaco di Loculi, Alessandro Luche il certificato della Guinness World Record, mentre il pecorino è già stato porzionato e dato in degustazione, anche attraverso una distribuzione capillare su internet, dove si è potuto prenotare un pezzo di record (500 grammi) per 5 euro.

Coldiretti: segnale importante per la pastorizia dell'Isola

«Un record simbolo per la Sardegna e il centro in particolare che abbiamo sponsorizzato fin dall’inizio sostenendo l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Locoli – dice il presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra Leonardo Salis –. Per noi ha un valore particolare, visto il ruolo che la pastorizia, soprattutto nel centro Sardegna, rappresenta non solo dal punto di vista economico ma anche sociale, culturale e identitario».

 

Sardegna, a Nuoro realizzato il pecorino più grande del mondo - Ultima modifica: 2020-07-20T11:08:21+02:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome