Premio all’innovazione di Fruit Logistica 2020: vince il pomodoro Yoom

Il pomodoro viola della Syngenta Seeds era arrivato in finale assieme ad altri 9 prodotti. Si coltiva in serra e può dare una buona resa e lunga shelf life

Da sinistra Jérémie Chabanis, Luis Ortega e Rik Lootensil di Syngenta Seeds, l’azienda che ha vinto il Fruit Logistica Innovation Award con il pomodoro Yoom

Yoom, il pomodoro da cocktail della multinazionale Syngenta Seeds si è aggiudicato il Flia (Fruit Logistica Innovation Award) 2020, il premio per l’innovazione di Fruit Logistica, la grande kermesse berlinese dedicata all’ortofrutta che si è svolta dal 5 al 7 febbraio scorso a Berlino.

 

 

Ogni anno viene premiato il prodotto più innovativo e high tech dell’ortofrutta internazionale e il pomodoro viola della Syngenta Seeds era arrivato in finale assieme ad altri 9 prodotti, servizi e soluzioni tecniche lanciati lo scorso anno.

 

 

Come sempre, il premio viene assegnato grazie ai voti dei visitatori alla fiera, che quest’anno sono stati oltre 78mila provenienti da 135 Paesi, a fronte di 3.300 espositori da 93 paesi. La novità del gruppo olandese ha presto il testimone da Jingold, il kiwi rosso dal gusto orientale prodotto in Italia che l’anno scorso si era guadagnato il premio all’innovazione.

 

In seconda e terza posizione due novità di aziende polacche nel settore degli imballaggi

In seconda posizione si è classificato «Imballaggi compostabili, flessibili, stampati», una novità del packing di Silbo Sp. Z.o.o., un’azienda polacca che produce  imballaggi certificati compostabili ed ecologici, privi di solventi, dedicati a frutta e verdura e realizzati con inchiostri e adesivi a base d'acqua.

Al terzo posto si è infine classificata un’altra azienda polacca (Witold Gaj) che ha presentato «SoFruMiniPak EcoView»,  una confezione semplice e a chiusura rapida per frutta e funghi, disponibile con coperchio separato o integrato.

 

Yoom, resa e shelf life ideali come coltura protetta

Yoom è in linea con l’esigenza di novità sullo scaffale, ma vanta anche una resa e shelf life ideali per la coltivazione in serra. Il pomodoro da cocktail, riconoscibile sullo scaffale per un packaging dedicato e posizionato su un segmento top di gamma, sta cercando di accogliere consensi tra i principali mercati di produzione e consumo in Europa, in Nord America e Australia.

Il colore viola è legato alla presenza delle antocianine che risultano essere più abbondanti rispetto ad altri pomodori : “Una caratteristica che, oltre a conferire il bellissimo colore -, ha dichiarato Jeremie Chabanis, value chain lead di Syngenta - può avere effetti positivi sulla salute”. Su questa tipologia di pomodoro la latitudine influisce sul colore esterno: diventa più nero nelle zone che hanno più ore di luce solare e assume invece toni viola chiaro nelle regioni meno soleggiate.

Dal punto di vista delle caratteristiche organolettiche Yoom è apprezzato in termini di consistenza, croccantezza e succosità combinate a un perfetto bilanciamento tra acidità e grado zuccherino esaltato dal sapore esotico di Umami, il cosiddetto quinto gusto.

I pomodori a marchio Yoom possono essere coltivati in Spagna, Italia, Francia, Olanda, Australia, Nuova Zelanda, Nord America e Messico da agricoltori autorizzati.

 

Yoom, in Italia partono quest'anno i piani di produzione

Come ha spiegato Massimo Perboni, Food Value Chain Lead Italy di Syngenta, sono in corso due progetti pilota nel Sud-Italia, ma gli accordi sono ancora in via di definizione. Si parte dagli areali più vocati, come la Sicilia, per avere la possibilità di produrre in inverno.

Si tratta di una novità da serra che necessita, tuttavia, di un know how piuttosto elevato: la pianta è infatti piuttosto rustica e deve essere affidata a mani esperte. In questo caso offre un’alta resa e produttività massima. Da quest'anno potranno partire i piani di produzione e le filiere dedicate.

 

Premio all’innovazione di Fruit Logistica 2020: vince il pomodoro Yoom - Ultima modifica: 2020-02-11T14:48:26+01:00 da Francesca Baccino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome