Sostenibilità e benessere animale, il Parlamento traccia precisi paletti

Un emendamento al Decreto rilancio, presentato da Filippo Gallinella e approvato in Commissione prevede l’istituzione del “Sistema di qualità nazionale benessere animale” e il “Sistema di certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola”.  Entrambi prevedono un disciplinare, controlli e un marchio distintivo

Agricoltura sostenibile e benessere animale. Il Parlamento traccia i paletti per arrivare a precise definizioni di concetti spesso confusi. È pronto infatti per la conversione in legge il Decreto rilancio (Decreto legge 34 del 19 maggio 2020).

Tra gli emendamenti approvati nei passaggi alle Commissioni agricoltura di Senato e Camera dei deputati ci sono anche le aggiunte degli articoli 224 bis e ter, frutto di un

 

 

Filippo Gallinella, presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei deputati.

emendamento che ha come primo proponente Filippo Gallinella, che puntano a istituire il “Sistema di qualità nazionale benessere animale” e il “Sistema di certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola”.

Il modello del Sqpni

Facendo riferimento al modello del sistema Sqpni (Sistema di qualità delle produzioni nazionali a filiera integrata) entrambi i sistemi prevedono l’adesione volontaria, un disciplinare da seguire, controlli e un marchio per distinguersi sul mercato.

Per quanto riguarda la viticoltura sostenibile, il disciplinare si basa sulle linee  guida di produzione integrata per la filiera viticola (di cui alla legge 4/2011) completati con i principi dei migliori sistemi di certificazione della sostenibilità già attivi in Italia.

La certificazione del processo produttivo potrà essere allargata per decreto anche ad altre filiere agroalimentari.

Un comitato tecnico-scientifico

Per la piena applicabilità del sistema sul benessere animale è invece prevista l’istituzione di un comitato tecnico- scientifico con il compito di definire il regime e le modalità di gestione del sistema.

Sostenibilità e benessere animale, il Parlamento traccia precisi paletti - Ultima modifica: 2020-07-07T04:13:32+02:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome