Incidere sulla Pac e sostenere il bio, le priorità agricole del nuovo Governo Conte

Giuseppe Conte nel corso del dibattito per il voto di fiducia al Senato
Il premier non è soddisfatto sul negoziato Pac: «Dobbiamo incidere per sostenere qualità e reddito dei produttori». E il neo-ministro Teresa Bellanova auspica il veloce sblocco della legge sul bio

Il premier incaricato Giuseppe Conte chiede la fiducia del Senato al nuovo Governo M5S-PD e, in risposta ad alcune interrogazioni, entra nel vivo del dibattito per la nuova Pac. «Alcuni interventi – dice- mi hanno sollecitato a un'ulteriore precisazione sull'agricoltura che è un punto di forza del nostro sistema e rappresenta delle eccellenze mondiali. Dobbiamo rafforzarle e migliorare e potenziare l'intera filiera alimentare».

Dobbiamo incidere sulla Pac

«Dobbiamo agire a vari livelli- continua - c'è un negoziato strategico per l'Italia sulla Pac in Europa: stavamo già lavorando ma dobbiamo incidere in quel negoziato e non possiamo dirci soddisfatti per lo stato attuale del negoziato. Dobbiamo contrastare l'Italian sounding, sostenere l'impresa agricola, le colture tradizionali e quelle biologiche, contrastare fenomeni di abuso. Possiamo incentivare meccanismi cooperativi ma non quelli che si prestino ad abusi».

L’endorsement sul bio

Anche ieri nel dibattito per la fiducia alla Camera, il Presidente del Consiglio ha espresso nel suo discorso programmatico un forte endorsement nei confronti del biologico.

Giuseppe Conte ha sottolineato infatti che l’agricoltura e l’agro-alimentare costituiscono un comparto decisivo e che è necessario sviluppare la filiera agricola biologica, le migliori e più innovative pratiche agronomiche per conservare e accrescere la qualità del territorio, la biodiversità sostenendo le aziende agricole promosse dai giovani.

Le priorità agricole del nuovo esecutivo

Il Presidente del Consiglio ha inoltre sottolineato l’importanza di investire nella ricerca individuando come prioritari la sostenibilità delle coltivazioni e il contrasto ai mutamenti climatici, con particolare attenzione all’uso efficiente e attento della risorsa idrica. Ha poi aggiunto che il Governo riserverà la massima attenzione al rafforzamento delle regole europee per l’etichettatura e la tracciabilità degli alimenti.


Il Ministro Bellanova: «Sbloccare la legge sul bio»

Una forte attenzione per l’agricoltura biologica. Anche le prime attenzioni “agricole” del nuovo ministro Teresa Bellanova sembrano rivolte a sostenere la crescita di un settore in cui l’Italia è da sempre leader. «Siamo leader in Europa nel biologico – afferma sulla sua pagina twitter il ministro rivolgendosi in particolare a visitatori ed espositori della fiera Sana di Bologna-.  Primi impegni: approvare presto la legge sul bio (ferma al Senato da più di sei mesi, ndr) e aumentare le mense biologiche certificate in Italia istituite grazie a una scelta del Pd. Diamo una mano ai nostri agricoltori e cibo di qualità ai bambini».

Incidere sulla Pac e sostenere il bio, le priorità agricole del nuovo Governo Conte - Ultima modifica: 2019-09-10T19:18:31+00:00 da Lorenzo Tosi

1 commento

  1. Spero che l’attuale ministro Bellanova si faccia proprio carico dell’evoluzione del bio, almeno x un determinato periodo di tempo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome