Bonus Lazio Km0, pronti 10 milioni per sostenere agricoltura e ristorazione

distretti del cibo
Il bando indetto dalla Regione Lazio sarà online dal 20 ottobre e prevede contributi a fondo perduto di minimo 500 euro e massimo 1600 euro a fattura per i ristoranti che acquistano prodotti agroalimentari del territorio

Dieci milioni di euro destinati al settore della ristorazione per l’acquisto di prodotti agroalimentari made in Lazio. È il bando Bonus Lazio Km0 presentato dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dagli assessori all’Agricoltura Enrica Onorati e allo Sviluppo Economico Paolo Orneli.

Sarà concesso un contributo a fondo perduto ai soggetti della ristorazione, sotto forma di voucher, pari al 30% della spesa effettuata per l’acquisto di prodotti DO (Denominazione di Origine), IG (Indicazione Geografica) e PAT (Prodotti Agroalimentari Tradizionali) del territorio laziale con l’obiettivo di promuovere misure di aiuto che consentano la ripresa delle attività sul territorio.

 

 

L'importo del contributo

L’importo del contributo, che sarà ricevuto a fronte di una fattura già quietanzata per l’acquisto dei prodotti indicati dal bando, varia da un minimo di 500 euro, a fronte di una spesa ammissibile di almeno 1.667 euro, e un massimo di 5.000 euro, per una spesa ammissibile pari ad almeno 16.667 euro.

Onorati: «Agricoltura e ristorazione unite per rafforzare la filiera»

«Il bando Bonus Lazio km0 è un intervento sicuramente accelerato dal lockdown come misura di aiuto al mondo produttivo per consentire la ripresa delle attività sui territori ma che era già nei nostri obiettivi come linea di unione di due mondi, quello agricolo e quello della ristorazione. Oggi – spiega l’assessore Onorati – è più che mai necessario che questi due comparti parlino una lingua comune, condividendo un territorio che va salvaguardato e tutelato».

I 10mln di euro, spiega Onorati, sono parte di quei 35mln di euro per l’agricoltura provenienti dalle risorse dal fondo sviluppo e coesione 2014-2020.

Bonus Lazio Km0, Onorati: «L’acquisto di prossimità incrementa l’economia circolare»

Orneli: «Il bando produrrà un effetto leva di 30mln in più sull'acquisto di prodotti laziali»

«E’ un bando semplice che dal 20 ottobre sarà online. Sarà sufficiente – spiega l’assessore regionale Orneli – depositare la fattura con quietanza, fornire l’iban e nel giro di 10-15 giorni, fatti i controlli formali della domanda, si otterrà il rimborso del 30%. Questo bando è una nuova azione strategica della Regione. Con questi dieci milioni di euro determineremo un effetto leva di 30 milioni di euro in più sull’acquisto di prodotti laziali».

Orneli sottolinea che questa misura «Non sarà un fatto isolato. E' la prima azione integrata Feasr-Psr della nuova programmazione 2021-2027. Abbiamo preso un impegno, avviare un tavolo per allargare dal prossimo anno il paniere dei prodotti laziali che possono andare sulle tavole dei ristoranti».

Zingaretti: «Se sarà necessario rifinanzieremo l’iniziativa»

«Dalla Regione siamo pronti a eventuali modifiche. Vediamo come andrà – spiega il presidente Zingaretti – e l’effetto che produrrà, siamo pronti a valutare eventuali accorgimenti e se necessario rifinanzieremo l’iniziativa».

A chi è rivolto il bando Bonus Lazio km0?

Potranno partecipare al bando gli operatori della ristorazione che esercitano attività primaria o secondaria nel Lazio iscritta ai seguenti codici Ateco: ristorazione con somministrazione; attività di ristorazione connesse alle aziende agricole; ristorazione su treni e navi; catering per eventi, banqueting.

Tutti i dettagli saranno pubblicati dal 20 ottobre qui: http://www.regione.lazio.it/rl_main/

Bonus Lazio Km0, pronti 10 milioni per sostenere agricoltura e ristorazione - Ultima modifica: 2020-10-13T19:22:13+02:00 da Laura Saggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome