Fruit Logistica, ortofrutta: una novità italiana in finale all’Innovation Award

L'italiano Violì di Apofruit è in gara per l'I aggiudicarsi l'Innovation Award di Fruit Logistica tra i 10 migliori prodotti lanciati lo scorso anno

Il prodotto più innovativo e high tech dell’ortofrutta internazionale per il 2020 sarà votato il 7 febbraio prossimo nell’ambito di Fruit Logistica, la vetrina mondiale dedicata al comparto che torna a Berlino dal 5 al 7 febbraio prossimi.

 

 

In finale c’è un’innovazione tutta italiana selezionata tra i dieci migliori prodotti, servizi e soluzioni tecniche che sono stati lanciati lo scorso anno.  Violì di Apofruit è in gara per aggiudicarsi il Flia, Fruit Logistica Innovation Award,  che sarà assegnato dagli oltre 78mila operatori che provengono da 135 Paesi per partecipare alla fiera: saranno invitati tutti, infatti, a votare le migliori innovazioni dell'anno.

 

 

I dieci prodotti finalisti sono stati selezionati da una giuria di esperti appartenenti a tutti i livelli del settore ortofrutticolo fresco e saranno presentati a Fruit Logistica 2020 in un'area espositiva dedicata in prossimità dei padiglioni 20 e 21.

 

Violì, il carciofo italiano

«Violì»  è la novità italiana presentata da Apofruit (Padiglione 2.2, A-08), un carciofo ibrido dal cuore tenero, leggermente tendente al viola, coltivato secondo precise tecniche di produzione e piani di controllo in grado di assicurare calibri costanti e livelli di qualità unici. E' disponibile per ben nove mesi all'anno e fa parte   di un progetto che era stato annunciato alla fine del 2018. la creazione di una rete di imprese e di un marchio per valorizzare e garantire l’eccellenza del carciofo italiano, portando sul mercato standard qualitativi più elevati e uniformi, tracciabilità completa e promozione verso il consumatore.

Violì

Oltre ad Apofruit sono coinvolti Cericola e La Mongolfiera del gruppo Fratelli Giardina, con il supporto di Nunhems, leader nel settore delle varietà ibride di carciofo. La gamma comprenderà le principali tipologie di carciofo: violetto, morello e romanesco, selezionate tra l’assortimento delle varietà ibride firmate Nunhems, che consentiranno una calendarizzazione più ampia e la presenza di prodotto italiano per tutta la stagione commerciale.

In gara per l'Innovation Award

Ecco le altre novità arrivate alla finale dell'Innovation Award di Fruit Logistica:

Fruit Pro

un prodotto cinese «K30, macchina per l'apertura delle noci di cocco» (Shanghai FruitPro Information Technology Co. Ltd, padiglione 9, D-07), una macchina controllata da un microcomputer che apre le noci di cocco in modo sicuro e igienico, utilizzando lame brevettate in modo  che l'utilizzatore possa consumare sia l'acqua di cocco, sia la polpa.

Imballaggi compostabili, flessibili, stampati

Arriva dalla Polonia «Imballaggi compostabili, flessibili, stampati», (Silbo Sp. Z.o.o. padiglione 7.1, B-07),  una novità del packing che propone appunto imballaggi certificati compostabili ed ecologici, privi di solventi, dedicati a frutta e verdura e realizzati con inchiostri e adesivi a base d'acqua.Grazie alla tecnologia flessografica, gli inchiostri a base d’acqua possono essere stampati su una grande varietà di materiali compositi.

Mosswool

«Mosswool» (Novarbo Oy, Finlandia, padiglione 8.1, B-15) è invece una novità finalandese che consiste in pannelli in lana di muschio  raccolti secondo un processo ecologico brevettato. Rappresentano un'alternativa sostenibile al substrato di lana di roccia utilizzato nella coltivazione di ortaggi.Grazie alle materie prime organiche, questi pannelli possono essere compostati in modo semplice e a costi contenuti insieme ad altri residui di raccolto o riciclati dopo l'uso.

Basilico resistente alla peronospora

La «Nuova varietà di basilico dolce altamente resistente alla peronospora», (Cn Seeds Ltd, Uk padiglione 1.2, A-13) viene dalla Gran Bretagna e nasce da semi geneticamente resistenti della comune varietà di basilico dolce (Ocimum), che possono essere utilizzati in tutto il mondo per combattere la peronospora. Una soluzione ecologica ed economica per una pianta altrimenti soggetta a questo genere di malattie.

Proband

«Proband V1000» (Project Service & Produktion GmbH, padiglione 7.1b, A-06) è un nuovo prodotto tedesco: si tratta della prima bordatrice con telai intercambiabili in grado di processare tutte le larghezze di nastro da  25 a 60 millimetri con diversi spessori da 35 a 210 micrometri. È ottimizzata per la lavorazione di nastri di carta con un contenuto di plastica inferiore al 5%.

Sinclair Eco Label

E' inglese «Sinclair EcoLabel» (Sinclair,  Padiglione 4.1, B-09), una soluzione di etichettatura altamente performante, sicura per i prodotti alimentari e completamente compostabile, specifica per i prodotti freschi e in grado di decomporsi entro 12 settimane e biodegradarsi entro 180 giorni. Certificate con il marchio Ok Compost Industrial, le etichette sono conformi alla norma armonizzata Uni En13432 e alla direttiva europea sugli imballaggi compostabili e biodegradabili.

SoFruPak

«SoFruMiniPak EcoView» (SoFruPak Witold Gaj, padiglione B/CityCube/E-04)è una
confezione semplice e a chiusura rapida per frutta e funghi, disponibile con coperchio separato o integrato di una spcietà polacca. Le materie prime rinnovabili combinate con un ottimo sistema di ventilazione assicurano un processo di raffreddamento ottimizzato e una biodegradabilità del 100%.

Sakata Vegetables Europe

«Tenderstem Royale», (Sakata Vegetables Europe Sas, Francia, padiglione 8.2, B-11)
Un incrocio naturale tra cavolo verde cinese e broccolo con un inconfondibile gambo viola. Ogni parte è commestibile, dal gambo alla punta. Gli steli dolci e teneri non solo sono a basso contenuto di grassi, sodio e zucchero, ma sono anche ricchi di proteine e fibre.

Il pomodoro Yoom

«Tomato YOOM», (Syngenta Seeds B.V., padiglione 1.2, D-16)  arriva dall'Olanda ed è una nuova linea di pomodoro dall'inconfondibile colore viola scuro, ricco di antociani e dal sapore agrodolce tipico dell'umami. Questa varietà innovativa è adatta a tutte le stagioni e condizioni di coltivazione, compresa la luce artificiale.

Fruit Logistica, ortofrutta: una novità italiana in finale all’Innovation Award - Ultima modifica: 2020-01-16T16:27:42+01:00 da Francesca Baccino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome