Prelazione solo se si coltiva un fondo da almeno due anni

    Legge 590/1965 di base con successive modifiche

    Domanda

    In caso di vendita non fa testo la titolarità del terreno contiguo ma l’effettiva conduzione da minimo un biennio. Il confinante della mia azienda agricola mi ha dato in affitto dei terreni dal 1° gennaio 2017 al 31dicembre 2020. La registrazione del contratto l’ho effettuata 10 gennaio 2019.
    La mia domanda è: se il proprietario decidesse di vendere ho il diritto di prelazione?
    Preciso che sono confinante, un terreno comproprietario e un appezzamento non confinante.

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    Prelazione solo se si coltiva un fondo da almeno due anni
    - Ultima modifica: 2019-03-04T11:05:14+00:00
    da Barbara Gamberini
    Prelazione solo se si coltiva un fondo da almeno due anni - Ultima modifica: 2019-03-04T11:05:14+00:00 da Barbara Gamberini