Contoterzisti e gestione dei fitosanitari

    Lo smaltimento dei vuoti compete al produttore del rifiuto

    Domanda

    Alcune aziende che svolgono una piccola attività connessa di contoterzi con le macchine aziendali mi chiedono se anche loro devono sottostare alla cadenza biennale relativa al controllo funzionale delle macchine irroratrici? Esistono delle deroghe per queste piccole attività? O vanno ogni due anni come i “terzisti puri”?
    Chiedo inoltre: lo smaltimento dei vuoti è di competenza del terzista, sia che questi acquisti il prodotto (servizio completo) sia che si limiti a ritirare e distribuire i prodotti per conto del cliente? Nel caso il cliente provveda direttamente all’acquisto ritiro e stoccaggio del prodotto, può delegare il terzista oltre che alla distribuzione anche allo smaltimento dei vuoti, o tale possibilità è prevista solo per i casi precedenti?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    Contoterzisti e gestione dei fitosanitari
    - Ultima modifica: 2017-04-03T09:00:42+00:00
    da Sandra Osti
    Contoterzisti e gestione dei fitosanitari - Ultima modifica: 2017-04-03T09:00:42+00:00 da Sandra Osti

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome