I trenta giorni di tempo sono irrevocabili

    Diritto di Prelazione

    Domanda

    In data 23 novembre 2017 mi è stata notificata una promessa di vendita di un fondo agricolo senza fabbricati per poter esercitare il diritto di prelazione in quanto sono confinante del fondo in oggetto e possiedo la qualifica di Iap. Successivamente, prima che io esercitassi il diritto di prelazione, il 6/12/2017 mi è stata notificata la risoluzione consensuale della promessa di vendita registrata presso l’agenzia delle Entrate in data 29 novembre 2017.
    Avevo diritto comunque ad esercitare il diritto di prelazione nei 30 giorni successivi alla notifica della promessa di vendita indipendentemente dalla risoluzione dello stesso?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    I trenta giorni di tempo sono irrevocabili
    - Ultima modifica: 2018-06-12T11:11:08+00:00
    da Barbara Gamberini
    I trenta giorni di tempo sono irrevocabili - Ultima modifica: 2018-06-12T11:11:08+00:00 da Barbara Gamberini

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome