Iscrizione Inps (imprenditore) e Epap (libero professionista)

    Quando è prevista una doppia contribuzione

    Domanda

    Sono un giovane laureato in Scienze e Tecnologie agrarie. Subito dopo l’abilitazione per iniziare la libera professione, mi sono iscritto all’Albo dei dottori Agronomi e Forestali, all’Epap e ho aperto la partita iva con codice di attività relativo alla consulenza alle imprese agricole. Da pochi giorni, in Sicilia, è stata pubblicata la graduatoria definitiva del bando regionale di finanziamento “Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori”. Trovandomi in posizione utile ho dovuto provvedere all’insediamento. Le Disposizioni Attuative prevedono che “l’impresa agricola deve essere in possesso di un fascicolo aziendale, titolare di partita Iva con codice di attività agricola, iscritta alla Cciaa (come ditta attiva) e all’Inps, ove pertinente”. Considerato che io assolvo già al pagamento del contributo previdenziale, versando puntualmente all’Epap il dovuto, chiedo se nel mio caso è pertinente l’iscrizione all’Inps?

    Questo contenuto è riservato agli iscritti al sito.

    Hai già effettuato la registrazione al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Non hai ancora effettuato la registrazione al sito?
    Registrati qui per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati: è un’operazione semplice e veloce.

    Abbonati a Terra e Vita o ad una delle riviste Edagricole per avere accesso all’intera banca dati dell’Esperto Risponde.

    Iscrizione Inps (imprenditore) e Epap (libero professionista)
    - Ultima modifica: 2019-11-07T08:30:23+00:00
    da Barbara Gamberini
    Iscrizione Inps (imprenditore) e Epap (libero professionista) - Ultima modifica: 2019-11-07T08:30:23+00:00 da Barbara Gamberini

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome