Iva al 22% per ampliamento di edifici non abitativi, 10% se abitativi

    Agriturismo

    Domanda

    Il titolare di un’azienda agricola ha iniziato lavori di ristrutturazione e amplia- mento su un fabbricato in parte destinato ad uso abitativo (2 camere per i nostri futuri clienti), in parte ad agriturismo (cucina e sala). Quale aliquota Iva è corretta da indicare in fattura per i lavori effettuati dalle varie ditte (muratura, tubazioni, infissi, arredamento ecc.)?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    Iva al 22% per ampliamento di edifici non abitativi, 10% se abitativi
    - Ultima modifica: 2018-02-06T11:19:52+00:00
    da Roberta Ponci
    Iva al 22% per ampliamento di edifici non abitativi, 10% se abitativi - Ultima modifica: 2018-02-06T11:19:52+00:00 da Roberta Ponci

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome