Cessione di immobile in cooperativa

    Restituzione del contributo di primo insediamento

    Domanda

    Ho acquistato un’azienda agricola nel 2012 e usufruito dei contributi a fondo perduto del primo insediamento; mi è stato proposto di entrare a far parte di una cooperativa e di cedere ad essa l’immobile, operazione che mi interessa molto.
    Cedendo l’immobile devo restituire i contributi, o, restando comunque con la società nella cooperativa, non cambia nulla?

    Risposta

     Il lettore omette di indicare a quale “bando” si riferisce la sua richiesta e quindi anche in relazione alla diverse norme Regionali di attuazione è difficile per noi dare una risposta soggettiva concreta. Inoltre il lettore nulla dice in concreto sul ruolo che lo stesso avrà nella cooperativa ed in particolare se manterrà la sua qualifica di Iap (imprenditore agricolo professionale) che è la base sulla quale ha richiesto il contributo per l’insediamento. Possiamo solo dire che il Consiglio di Stato, sez. III, nella sentenza 8 febbraio - 30 maggio 2013, n. 2940 ha esaminato in concreto tutte le situazioni oggettive della decadenza dal contributo a cui a nostro avviso si deve fare riferimento. In via generale quindi possiamo solo dire che se, con la cessione alla cooperativa dell’immobile sul quale veniva esercitata l’attività agricola per la quale si è richiesto il contributo all’insediamento abbiamo la cessazione dell’attività come Iap dell’imprenditore, il lettore deve restituire il contributo di insediamento ricevuto.
    Tuttavia sia in relazione alla diverse normative di riferimento sia alla soggettività dell’operazione consigliamo di fare un interpello scritto, meglio se tramite l’associazione agricola, all’Ufficio legale della Regione nella quale prospettare l’operazione e richiedere in base al “bando” di concessione i termini anche temporali di decadenza, riservando ogni decisione sull’operazione all’esito della risposta.

    CONDIVIDI