Errore nel numero di titolo Agea attribuito

    Come richiedere la differenza dovuta

    Domanda

    Vi scrivo per richiedere un parere relativamente al seguente problema.
    Nel 2008 ebbe inizio per i produttori agrumicoli il regime di pagamento dei titoli Agea. In occasione del pagamento riferito alla prima annualità ebbi modo di far notare all’addetta al CAA CIA, dove viene gestito il mio fascicolo aziendale, che l’importo liquidatomi era sbagliato a causa di un errato numero di titoli attribuitomi. Approfondimenti successivi tra CAA e Agea hanno determinato, dopo alcuni mesi, un ricalcolo del numero dei titoli a me spettanti e la rideterminazione dell’importo a me dovuto a valere sulla domanda unica 2008 (vedasi il prospetto allegato).
    A seguito di tale ricalcolo ho aspettato pazientemente che mi fosse pagata la differenza dovutami, chiedendo di tanto in tanto al CAA di riferimento lo stato dell’arte e sentendomi sempre rispondere cha la mia pratica era stata posta in pagamento. Sono pertanto passati diversi anni in cui la mia domanda ha ottenuto sempre la medesima risposta.
    A tutt’oggi chiacchiere tante, ma pagamento niente.
    Per quanto sopra sono a chiedere un consiglio su cosa fare per ottenere, finalmente, il saldo da me atteso da circa 10 anni.

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    2 Commenti

    1. La recente sentenza del Tar Lazio che ha condannato l’Agea per non aver fornito nessun formale chiarimento per sospendere il pagamento dei titoli spettanti, è la conferma che l’unica strada da seguire è quella giudiziaria. citando l’Agea. Diversamente si rimane invischiati in un giro di chiacchiere come giustamente afferma il lettore. Anche perché il lungo tempo trascorso senza che l’operatore abbia messo per iscritto e in maniera formale le sue giuste pretesa, potrebbe far scattare una sorte di prescrizione. Si aggiunga che i CAA non hanno alcun interesse a consigliare agli agricoltori di far causa all’Agea per timore di possibili ritorsioni.

    2. è vero, Agea molto difficilmente modifica spontaneamente i propri errori. I funzionari non sono soliti assumersi le responsabilità di stabilire un pagamento, per timore di incorrere in responsabilità erariali. Agea esce soccombente nei giudizi innanzi al Giudice nel 99% dei casi. La nostra casistica di Studio Legale specializzato nel contenzioso contro AGEA, ci da questa percentuale.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome