Inps, per i contributi omessi sanzioni fino al 60%

    Entro 40 giorni dalla notifica si può presentare opposizione al Giudice

    Domanda

    Nel 2000 (sono nato nel ‘74) ho presentato domanda per l’ imprenditoria giovanile in agricoltura ed ho iniziato l’ attività in un’azienda di ha 40 di proprietà paterna. Per l’iter della domanda e per i relativi incentivi mi sono iscritto alla locale sezione di un’associazione agricola. Viene presentata domanda di iscrizione all’Inps nel 2004.

    La stessa Inps mi comunica a maggio 2007 che mi ha iscritto, ma con imposizione contributiva a far data dal 01.11.1999, R.A. € 262,13 (aliquota ridotta), e mi dice che i contributi da pagare sino al 31.12.06 ammontano ad € 14.515,10; questo ai fini dell’ interruzione della prescrizione, perché il conto esatto sarà comunicato in appresso con l’emanazione del modello F 24.
    Alla fine di luglio 2007 arriva il modello F24 con l’importo di € 21.012,83 diviso in quattro rate di € 5.253,20. Sono andato all’Inps e mi hanno detto che il conto è esatto, e che applicato una dilazione in 4 rate. Non contesto le varie cifre (che mi rendo conto non riesco a valutare), quello che non mi va giù assolutamente e l’importo di € 4.199,47 alla voce somme aggiuntive. Prima di questo F24 non avevo avuto alcun invito a pagare.

    Ho versato la prima rata perché avevo percepito il pagamento per le misure agroambientali; ma per le somme successive non so a quale santo rivolgermi.
    1) Posso godere della ristrutturazione dei debiti suddetti con l’Inps? O i tempi sono già scaduti? Eventualmente quale procedura posso seguire?
    2) All’associazione mi dicono che il debito non è stato cartolarizzato. Posso rifiutarmi di pagare le somme accessorie dato che non ho avuto inviti precedenti a pagare?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    <p>Nel 2000 (sono nato nel ‘74) ho presentato domanda per l’ imprenditoria giovanile in agricoltura ed ho iniziato l’ attività in un’azienda di ha 40 di proprietà paterna. Per l’iter della domanda e per i relativi incentivi mi sono iscritto alla locale sezione di un’associazione agricola. Viene presentata domanda di iscrizione all’Inps nel 2004.<br /><br />La stessa Inps mi comunica a maggio 2007 che mi ha iscritto, ma con imposizione contributiva a far data dal 01.11.1999, R.A. € 262,13 (aliquota ridotta), e mi dice che i contributi da pagare sino al 31.12.06 ammontano ad € 14.515,10; questo ai fini dell’ interruzione della prescrizione, perché il conto esatto sarà comunicato in appresso con l’emanazione del modello F 24.<br />Alla fine di luglio 2007 arriva il modello F24 con l’importo di € 21.012,83 diviso in quattro rate di € 5.253,20. Sono andato all’Inps e mi hanno detto che il conto è esatto, e che applicato una dilazione in 4 rate. Non contesto le varie cifre (che mi rendo conto non riesco a valutare), quello che non mi va giù assolutamente e l’importo di € 4.199,47 alla voce somme aggiuntive. Prima di questo F24 non avevo avuto alcun invito a pagare. <br /><br />Ho versato la prima rata perché avevo percepito il pagamento per le misure agroambientali; ma per le somme successive non so a quale santo rivolgermi.<br />1) Posso godere della ristrutturazione dei debiti suddetti con l’Inps? O i tempi sono già scaduti? Eventualmente quale procedura posso seguire?<br />2) All’associazione mi dicono che il debito non è stato cartolarizzato. Posso rifiutarmi di pagare le somme accessorie dato che non ho avuto inviti precedenti a pagare?</p>

    Inps, per i contributi omessi sanzioni fino al 60%
    - Ultima modifica: 2009-03-31T00:00:00+00:00
    da Daniele Gualdi
    Inps, per i contributi omessi sanzioni fino al 60% - Ultima modifica: 2009-03-31T00:00:00+00:00 da Daniele Gualdi

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome