Prelazione, quando è possibile esercitare il retratto agrario

    Limiti e diritti del soggetto richiedente

    Domanda

    Ho acquistato un terreno dove sono coltivatrice diretta pensionata di 66 anni in regola con contributi Inps e Inail.
    Preciso che non ero confinante di questo pezzo di terreno.
    Dopo 11 mesi il confinante mi ha mandato una lettera che mi invita a un incontro per rivendicare il diritto di prelazione agraria.
    Da indagini fatte risulta che il confinante oltre ad essere pensionato coltivatore diretto di anni 80 non fa domanda grano dal 2016 e dal Durc risulta in regola con i contributi Inps ma non paga Inail.
    Il confinante ha diritto di prelazione?
    Preciso che la mia azienda alleva bovini e ovini oltre a coltivare cerali.

    Questo contenuto è riservato agli iscritti al sito.

    Hai già effettuato la registrazione al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Non hai ancora effettuato la registrazione al sito?
    Registrati qui per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati: è un’operazione semplice e veloce.

    Abbonati a Terra e Vita o ad una delle riviste Edagricole per avere accesso all’intera banca dati dell’Esperto Risponde.

    Prelazione, quando è possibile esercitare il retratto agrario
    - Ultima modifica: 2019-07-26T09:00:29+00:00
    da Barbara Gamberini
    Prelazione, quando è possibile esercitare il retratto agrario - Ultima modifica: 2019-07-26T09:00:29+00:00 da Barbara Gamberini

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome