Se hai meno di 40 anni e sei un imprenditore agricolo è arrivato il momento di dire la tua! Per noi la tua opinione vale di più, perché sappiamo che il tuo lavoro sta costruendo il futuro della nostra agricoltura.

Partecipa all’indagine dell’Osservatorio Giovani Agricoltori di Edagricole e Nomisma, in collaborazione con Bayer, focalizzata sulla sostenibilità.

Entrerai nella community giovani agricoltori di Edagricole e oltre a poter fruire di numerosi vantaggi, parteciperai alle selezioni del premio #lagricolturaègiovane.

COMPILA IL QUESTIONARIO

Sono gli imprenditori under 40 a portare le idee più innovative nella gestione delle aziende agricole. Terra è Vita lo sa e assieme a Nomisma ha lanciato l’Osservatorio Giovani Agricoltori per: raccontare le esperienze vincenti e le startup più dinamiche, mettere in rete idee e soluzioni, conoscere le esigenze, allestire nuove app e servizi, offrire informazione e formazione di qualità, accrescere competenze e competitività. #lagricolturaègiovane

Oscar green Lazio, giovani tenaci più forti della crisi

Vince la sostenibilità, la solidarietà e il connubio tra tradizione e innovazione al concorso di Coldiretti, che ogni anno premia la creatività dei giovani imprenditori agricoli. Nella Regione si registrano oltre 1900 aziende a guida under 35

I nuovi dati del censimento: giovani agricoltori pochi ma “buoni”

Negli ultimi dieci anni le imprese agricole condotte da under 41 sono diminuite anziché aumentare. Però quelle attive sono più propense all'innovazione, al biologico e alle attività connesse

Giovani europei in cammino verso un’agricoltura sostenibile

Oltre 20 associazioni di 11 Paesi europei, rappresentati da 70 giovani, insieme al lavoro per rendere i sistemi agroalimentari più rispettosi dell’ambiente e delle persone

Giovani agricoltori, in Umbria bando da 6 milioni di euro

Gli interventi con i Fondi EURI, strumento finanziario dell'Unione europea finalizzato al superamento della crisi economica che si è determinata a seguito della pandemia da Covid-19

Psr Puglia, bando primo insediamento 2022: 821 i progetti ammessi a...

821 progetti di giovani agricoltori sono stati ammessi all’istruttoria tecnico-amministrativa prevista dal bando 2022 dedicato al primo insediamento in agricoltura, a valere sulla Misura 6.1 del Psr Puglia 2014-2020, per un totale di 48,9 milioni di euro rispetto a una dotazione complessiva di 55 milioni di euro

Gioventù beffata

Per i giovani agricoltori difficile accedere al credito e alla terra anche per colpa della burocrazia. I dati, le analisi, le proposte per cambiare le cose e le esperienze degli imprenditori under 41

62 milioni di euro per i giovani agricoltori campani

La Regione annuncia un megafinanziamento per il fondo per i primi insediamento. Una risposta alla forte debacle (-42%) del numero di aziende agricole campane che emerge dai dati del 7° censimento Istat. Già selezionate 1257 realtà che riceveranno il premio

Giovani, Psr Campania: via a 62 milioni per scorrere la graduatoria

1.257 under40 che avevano presentato domanda con il vecchio Psr ed erano rimasti in graduatoria senza copertura finanziaria riceveranno il premio per il primo insediamento

Primo insediamento: «Che fatica, ma ho vinto la scommessa»

Difficoltà superate con tenacia, valorizzando le produzioni e puntando su diversificazione e multifunzionalità

Istituti agrari italiani in Rete per l’agrifood che verrà

260 le scuole tecniche e professionali aderenti: tra gli obiettivi c'è la riforma del sistema di istruzione, lo sviluppo dei temi della sostenibilità e dell'innovazione digitale e la crescita dei tempi e delle esperienze di alternanza nei contesti lavorativi

I cedri sotto serra premiati da Coldiretti

L'Oscar Green 2021 è andato ad Antonio Lancellotta del gruppo La Greenhouse. Tra le motivazioni del riconoscimento l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici che creano un clima ideale oltre a rendere la produzione più sostenibile

Psr Puglia: operativo il bando primo insediamento per il 2022

Una dotazione finanziaria complessiva di 55 milioni di euro per favorire l’insediamento dei giovani in agricoltura, di età compresa tra i 18 e i 41 anni. Sarà possibile presentare le domande entro il 9 settembre.

L’oscar dei vini degli istituti agrari italiani va a Locorotondo

Conclusa la tre giorni del concorso promosso dal Ministero dell'Istruzione tra le etichette prodotte nelle cantine dei tecnici e professionali per l'agricoltura di tutta Italia

Mille studenti a scuola di agricoltura in una Villa del Settecento

Il "Cecchi", prossimo ai 150 anni di attività, è sia tecnico-tecnologico che professionale; oltre all'azienda agraria di 35 ettari, con cantina e serre, è presente anche un convitto; la mission è di essere un centro di educazione-formazione permanente a servizio del territorio

Ottanta vini “giovani” sotto esame al “Bacco e Minerva”

Tre giorni di confronto tra le produzioni degli Istituti Agrari di Campania, Abruzzo, Puglia, Sardegna, Sicilia, Piemonte, Veneto, Basilicata, Lazio, Marche Calabria, Toscana e Friuli-Venezia Giulia

I dieci nuovi comandamenti per il turismo enogastronomico

La crescita del biologico, il vino come catalizzatore di prenotazione, la svolta digital dei musei del gusto, l'opportunità rappresentata da bici ed escursionisti, le potenzialità inespresse dei birrifici, la vivacità della ristorazione, il patrimonio Unesco

I periti agrari chiedono una “filiera formativa”

Per il Collegio Nazionale guidato dal presidente Mario Braga la sfida è quella del cambiamento della professione che deve essere raccolta a partire dalle scuole, dagli ITS e dalle Università

Contro la crisi scatenata dalla guerra le idee dei giovani vincitori...

Premiate dalla Coldiretti le innovazioni per rendere autosufficiente il Paese

Gran premio nazionale delle birre “Cerevisia” al via

C'è tempo fino al 28 aprile per iscriversi alla nona edizione del concorso patrocinato dal Ministero dell'Agricoltura

Giovani allevatori crescono: istituti agrari premiati ad Agriumbria

54 squadre di studenti in gara per la valutazione di tre razze, Frisona Italiana, Chianina e Limousine: vincitori da Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana e Umbria

Stefano Francia confermato presidente dei giovani Cia

Tra le priorità del nuovo mandato, accesso al credito e al capitale fondiario

Campagna siciliana multifunzionale e sociale

Il progetto della giovane Laura Bargione titolare dell'azienda agricola Mariscò impegnata in progetti legati all’agricoltura sociale che prevedono lo sviluppo di laboratori agricolo-biologici e il reintegro dei ragazzi portatori di disagi psicofisici o sociali

Psr Puglia, previsti 55 milioni per 1100 giovani agricoltori

Taranto per la prima volta potrà accedere al primo insediamento

Marche, progetto apripista per gli Istituti agrari

Centoventimila euro dalla Regione per rinnovare il parco macchine e le attrezzature delle aziende agricole annesse agli Istituti. L’Assessore Mirco Carloni: «Il ruolo degli istituti agrari è decisivo nel formare tecnici al passo con l’innovazione in agricoltura»

Psr Sardegna, nuovo bando primo insediamento per ottocento giovani

Le domande per il nuovo bando potranno essere presentate dal 1 aprile fino al 2 maggio prossimo

La scuola agraria di Bagnoregio pianta il seme della rinascita

Gli Istituti agrari fanno rete e rendono fertili anche i calanchi della Tuscia. Se Civita di Bagnoregio non è più la “città che muore” il merito è anche della vitalità dell’istituto agrario "Fratelli Agosti".  Parte da qui il nuovo viaggio di Terra e Vita tra gli istituti agrari che diffondono conoscenza e orgoglio professionale nel comparto primario del nostro Paese. La dirigente Paola Adami spiega le recenti iniziative che hanno portato all’apertura dell’indirizzo turistico e del Convitto e l’esperienza della rete Itasf che collega 40 istituti agrari “senza frontiere”

Smart & green, l’identikit del giovane agricoltore

Il 78% utilizza già una o più soluzioni digitali, il 74% punta sulle innovazioni nel campo delle biotecnologie e alle soluzioni per la tutela del suolo e il risparmio idrico, ritenendoli gli obiettivi più importanti in ottica sostenibilità. Sono i giovani agricoltori a sostenere la transizione ecologica e digitale dell’agricoltura italiana: lo certifica l’edizione 2022 dell’Osservatorio Edagricole- Nomisma in collaborazione con Bayer. È Valeria Villani dell’azienda Carlini di Gualtieri (Reggio Emilia) ad aggiudicarsi l’edizione 2022 del premio “L’agricoltura è giovane” collegata all’Osservatorio.

Premio «L’agricoltura è giovane». Vince Valeria Villani

È Valeria Villani dell’azienda agricola Carlini di Gualtieri (Reggio Emilia) ad aggiudicarsi la seconda edizione del premio #Lagricolturaègiovane collegato all’Osservatorio Giovani Agricoltori Edagricole-Nomisma in partnership con Bayer. Grazie all’applicazione di tecnologie 4.0, per il perseguimento di obiettivi di carbon farming anche nell’attività di contoterzista, ha favorito la transizione non solo della sua azienda ma di un intero territorio.

Fieragricola, un giovane agricoltore su quattro taglia la produzione

All'apertura di Fieragricola Coldiretti lancia l'allarme: colpa dei rincari energetici aggravati dalla guerra in Ucraina che hanno provocato un aumento record dei costi: dal gasolio ai concimi, dai mangimi ai materiali per l’imballaggio

Giovani agricoltori protagonisti della transizione ecologica e digitale

La digitalizzazione è una realtà. I giovani che utilizzano sistemi 4.0 sono infatti oltre il 78% L'anteprima dei risultati della survey dell'Osservatorio Giovani Agricoltori Edagricole Nomisma

Premio “L’agricoltura è giovane 2022”, vota anche tu!

Ti presentiamo i finalisti della seconda edizione organizzata in collaborazione con Bayer

Grani antichi e tecniche moderne

Paolo Mucci e i Turanici: il giovane agronomo dell’azienda Mancini porta avanti nelle Marche un’iniziativa di valorizzazione di selezioni locali di Triticum turanicum abbinando alla tradizione l’innovazione digitale dei Dss e del rateo variabile e l’attenzione all’agricoltura conservativa

Psr Lombardia, quattro milioni per ottantasette nuove aziende giovani

L'assessore all'Agricoltura Fabio Rolfi: «Ricambio generazionale fondamentale»

«Con la minima lavorazione ho eliminato la livellatrice»

Jacopo Ferraris, giovane risicoltore di Fontanetto Po (Vc), punta su tecniche evolute di agricoltura conservativa per ottimizzare i tempi di lavoro. E nella fase di commercializzazione l’attività aziendale è stata diversificata con l’introduzione di un centro di stoccaggio

Una concimazione “starter” dall’erbaio in decomposizione

Giovanni Picco di Bianzè (Vc) adotta un sistema sperimentale di coltivazione: da qualche anno semina un erbaio autunno vernino che viene rullato dopo la semina del riso

«È il riso da seme a sostenere il reddito»

Beatrice Fontana di Lenta (Vc) lavora in azienda da quando aveva 14 anni e ora ha avviato un percorso di sostenibilità: attraverso la vendita diretta si riesce a far conoscere meglio il prodotto che coltiva

L’agricoltura 4.0 tra i banchi di scuola

Formazione: Edagricole partner del progetto Horta4School. Ecco come si impara la transizione ecologica e digitale in 30 istituti agrari di tutta Italia

Contro il crodo con un “filo”

L’esperienza di Dario Rosso, 29 anni, risicoltore di Collobiano (Vc) che costruisce e vende anche macchine agricole. Tra queste la macchina del filo, un’attrezzatura autoprodotta per combattere le infestanti. «Proviamo prima in casa le macchine che vendiamo»

Neutralità climatica, il ruolo dei giovani e il contributo digitale

Transizione ecologica e digitale: «Un percorso necessario ma non privo di insidie». Roberto Confalonieri dell'Università di Milano spiega come e perché.

Innovazione varietale e aggregazione

«Investire in innovazione tecnologica e di precisione porta a una triplice convenienza». Ne è convinto Giuseppe Stasi, titolare dell'omonima azienda ortofrutticola a Scanzano Jonico. Il rinnovo del parco macchine e l'adozione di sistemi automatizzati di gestione dell'irrigazione e della nutrizione ha consentito a questa giovane realtà di migliorare le performance in termini di qualità, sostenibilità e tutela del lavoro

Microirrigazione e navigatore satellitare

Affrontare la sfida della sostenibilità con un occhio alla competitività. La sfida del ventiduenne Giorgio Amaolo nella sua azienda a Sant'Elpidio a mare, in provincia di Fermo, nelle Marche. Uno dei candidati al all'edizione 2022 del premio #lagricolturaègiovane

Agricoltura di precisione avanti tutta

Riduzione dei tempi di lavoro e minor spreco di materia prima, utilizzo del prodotto fitosanitario mirato in base allo sviluppo della malattia. Sono alcuni dei vantaggi, spiegati dal giovane Filippo Paolasini, che si possono ottenere mettendo in campo le nuove tecnologie digitali

Piemonte, insediamento giovani: la proroga e i problemi

Scadenza bando al 21 febbraio. Aumento dei costi, assenza di materie prime, trattori e attrezzature non consegnati: le criticità per avviare l’impresa agricola in questo momento

Filiera chiusa, tracciata e a basso impatto grazie alla spinta digitale

La giovane Nadia Savino, titolare dell’azienda agricola BioLu, racconta come è riuscita a far crescere la sua azienda puntando sull’innovazione sostenibile. «Con le stazioni meteorologiche collegate in IoT alle sonde xsense e alle telecamere dislocate nelle varie particelle abbiamo risparmiato circa il 90% degli interventi post semina»

Paladini della gestione conservativa delle orticole

Dino ed Enzo Russo applicano presso l'azienda Saldone di Bernalda (Matera) una gestione rigenerativa per il rispetto della fertilità e la stabilità del territorio

Fonte Antica, ma tecnologia moderna

Il fagiolo essiccato nichel free è solo qui: l'azienda Fonte Antica, condotta dal giovane Antonio Racioppi a Spinoso (Pz) fonde attenzione per l'ambiente e la salute, tecnologia, innovazione e tradizione

Neutralità climatica, il contributo decisivo dei giovani frutticoltori

Cristos Xiloyannis (Università della Basilicata): «Nei frutteti e oliveti le migliori possibilità per realizzare percorsi virtuosi di carbon farming». Così il prossimo arrivo dei crediti di carbonio in agricoltura offre una concreta chance di rilancio per le colture arboree, soprattutto nelle aziende smart gestite da giovani che sappiano coniugare transizione ecologica e digitale

Olio evo, nuove tecniche per antiche cultivar

Francesco Elter coltiva in biologico 10 ettari di oliveto a Calci (Pi). Combatte la mosca con trappole e caolino e concima con la sansa prodotta da un frantoio di ultima generazione

Emilia-Romagna, aperti i bandi per biologico e giovani

Poco meno di 15 milioni per conversione e mantenimento degli ettari coltivati in biologico. Al primo insediamento e per aiutare l’avviamento d’impresa e ammodernamento delle aziende andranno 30 milioni

Vitigni autoctoni recuperati, nuova linfa alla viticoltura laziale

Danilo Scenna, giovane e motivato viticoltore biodinamico di Pescosolido (Fr), riporta in produzione vigneti abbandonati con viti franche di piede. Scoprendo, grazie alla collaborazione con istituti di ricerca, un tesoro di tipicità: autoctoni bianchi come Maturano e Pampanaro e rossi (Lecinaro e uva Giulia) da cui oggi produce fra le 15 e le 18mila bottiglie all’anno

Idee innovative per vincere la sfida della carbon farming

Per la seconda edizione del premio #lagricolturaègiovane cerchiamo idee luminose per realizzare gli obiettivi della transizione ecologica e della neutralità climatica. Obiettivi che richiedono il giusto mix tra innovazione 4.0 e competenza tecnica

Filiera corta a ciclo chiuso puntando sul digitale

Sostenibilità e innovazione, le carte vincenti che il giovane imprenditore agricolo Maggi ha messo in campo dando nuova linfa all’azienda di famiglia che ha partecipato al G20 dell’agricoltura

Dagli under 20 macchine hi-tech per l’agricoltura eroica

Premiati da Agia-Cia a Eima International i vincitori del contest “La macchina agricola che vorrei!” con FederUnacoma e Rete Istituti Agrari Senza Frontiere. Più di 100 i progetti
L’agricoltura è giovane - Ultima modifica: 2018-11-22T15:28:56+01:00 da Terra e Vita
css.php